Musica gratis: è il turno dei Pennywise

Si parla tanto della musica gratuita in questi ultimi tempi. Tra querelle vere o presunte, polveroni mediatici e critiche ogni pretesto è buono, purchè in qualche modo si parli delle nuove uscite discografiche.Gli ultimi a ricorrere all’espediente della musica gratuita sono gli statunitensi Pennywise. Ingaggiata dalla MySpace Records, etichetta del celebre social network, la band

Si parla tanto della musica gratuita in questi ultimi tempi. Tra querelle vere o presunte, polveroni mediatici e critiche ogni pretesto è buono, purchè in qualche modo si parli delle nuove uscite discografiche.

Gli ultimi a ricorrere all’espediente della musica gratuita sono gli statunitensi Pennywise. Ingaggiata dalla MySpace Records, etichetta del celebre social network, la band punk-rock ha reso scaricabile il suo ultimo disco “Reason to believe” gratuitamente fino al prossimo 7 aprile. E fin qui niente di così rivoluzionario.

L’unica differenza, rispetto alle altre trovate commerciali assimilabili a questo filone promozionale, sta nel fatto che l’album dei Pennywise è in alta qualità e completo di copertine digitali. Ai fan e a tutti i curiosi basterà aggiungere il profilo di Textango (partner di MySpace nella promozione musicale) ai propri friends per scaricare liberamente “Reason to believe”.