Sanremo 2008 – Jovanotti: Liberatoria per la par condicio? No!

Per andare in Rai oggi bisogna firmare una liberatoria per la par condicio connessa alle eventuali responsabilità sui contenuti di ciò che verrà detto e fatto da tutti gli ospiti (cantanti e non) del Festival. Siamo in periodo elettorale e non bisogna rischiare. La notizia è che Jovanotti non è disposto a firmare la liberatoria.

di aleali

Per andare in Rai oggi bisogna firmare una liberatoria per la par condicio connessa alle eventuali responsabilità sui contenuti di ciò che verrà detto e fatto da tutti gli ospiti (cantanti e non) del Festival. Siamo in periodo elettorale e non bisogna rischiare.

La notizia è che Jovanotti non è disposto a firmare la liberatoria. Per questo, anche se suonerebbe (ma anche no) di censura preventiva, non si potrà esibire sul palco di Sanremo. Dubito che si creeranno le condizioni per le quali Lorenzo non si esibirà. La presenza di Ben Harper è uno di questi motivi.

Ci si chiede per quale motivo invece non voglia firmare questo foglio prendendosi sostanzialmente le responsabilità delle sue azioni. E la risposta ci arriva da un articolo pubblicato su “Il tempo”, che ci spiega che le paure sarebbero legate a qualche trascorso un po’ turbolento in altre trasmissioni tv (nel 2000 con un appello a D’Alema per la cancellazione del debito nei paesi poveri) e alla canzone “Mi fido di te”, inno simbolico del Pd.

Come andrà a finire? Non ci resta che aspettare questa sera.