NME Awards, trionfano gli Arctic Monkeys

Mentre qui in Italia impazzava la serata dei duetti al Festival di Sanremo, in quel di Londra è andata in scena l’edizione 2008 degli NME Awards, i premi assegnati dai lettori dello storico magazine settimanale d’oltremanica New Musical Express.Come previsto già dai tempi della pubblicazione delle nominations, hanno dominato gli Arctic Monkeys: il gruppo indie-rock

di piero

Mentre qui in Italia impazzava la serata dei duetti al Festival di Sanremo, in quel di Londra è andata in scena l’edizione 2008 degli NME Awards, i premi assegnati dai lettori dello storico magazine settimanale d’oltremanica New Musical Express.

Come previsto già dai tempi della pubblicazione delle nominations, hanno dominato gli Arctic Monkeys: il gruppo indie-rock si è portato a casa la bellezza di 3 premi sbaragliando la concorrenza nelle categorie “Miglior Gruppo”, “Miglior Video” e “Miglior Brano”.

Un tris di prestigio per quella che è stata definita dalla rivista “la migliore band di questa generazione”, che ricordiamo ha vinto per album e gruppo anche ai Brit Awards della settimana scorsa.

Una vera e propria consacrazione per il quartetto di Sheffield, dunque.

Tra gli altri vincitori segnaliamo Muse ( Miglior Live), Klaxons ( Miglior Album), The Killers ( Migliori Artisti Internazionali) e The Enemy ( Gruppo Rivelazione).
Amy Winehouse ha vinto a sua volta un premio….ma presumiamo non sarà troppo contenta della cosa, perché ha trionfato nella categoria “Artista peggio vestito”.

Un colpo al cuore e al portafogli, se si pensa che la stessa sta lanciando sul mercato una linea di abbigliamento propria!
Degne di nota anche le categorie “Eroe dell’Anno”, in cui a spuntarla è stato –udite udite- Pete Doherty (vai a capire perché…) e il suo opposto, ovvero “Infame dell’Anno”, che è stata vinta da George W. Bush. Il Presidente USA non è salito sul podio a ritirare la statuetta, ha dato comprensibilmente forfait.

La più sexy del reame è risultata essere la “solita” Kylie Minogue. Per la lista completa ( c’era una caterva quasi infinita di sezioni) cliccate qui.