Sanremo 2008 – Diretta su Soundsblog – Prima serata

Tutto è pronto per la prima serata, siamo pronti alla diretta di giudizio musicale artista per artista, in rigorosa diretta. A fine serata troverete i nuovi sondaggi per votare le canzoni preferite a conti fatti relative alla sola prima serata, avendo tra le mani e tra le orecchie i brani.Andiamo ai due sondaggi della scorsa

di aleali

Tutto è pronto per la prima serata, siamo pronti alla diretta di giudizio musicale artista per artista, in rigorosa diretta.

A fine serata troverete i nuovi sondaggi per votare le canzoni preferite a conti fatti relative alla sola prima serata, avendo tra le mani e tra le orecchie i brani.

Andiamo ai due sondaggi della scorsa settimana (Big e Giovani). Ecco i vostri pronostici:

Vincitore Sanremo 2008 – Big – Pronostico senza ascolto

Prima posizione – Finley
Seconda posizione – Amedeo Minghi
Terza posizione – Tiromancino


Vincitore Sanremo 2008 – Giovani – Pronostico senza ascolto

Prima posizione – Daniele Battaglia
Seconda posizione – Melody Fall
Terza posizione – Ariel

A seguire, tutti i giudizi ai singoli cantanti.

Gianni Morandi – Bellissimo omaggio (in playback?) musicale a Modugno con “Nel blu dipinto di blu”. Idea buona per una scaletta, un bellissimo omaggio ad un grande artista. Nessun giudizio di natura musicale.

Paolo MeneguzziGrande – Musicalmente ispirato da qualcosa di certamente già esistente, vocalmente stona non poco. Struttura tipicamente sanremese. Interpretazione senza profondità. Voto: 5

L’AuraBasta! – Brano non immediato, molto rock nel sound. Testo sociale non ruffiano, melodia efficace. Buona interpretazione, poco chiara e poco concentrata. Non incide quanto dovrebbe. Voto: 7

MilagroDomani – Pezzo radiofonico, melodia acustica interessante. Ha le caratteristiche per essere facilmente memorizzato, è come se pensasse più al mercato che all’evento. Ridondante a tratti. Peccato canti solo uno dei due e l’altro faccia solo figura, non ha molto senso. Voto: 6

Toto CutugnoUn falco chiuso in gabbia – Sembra di ascoltare qualcosa diverso “dal solito Cutugno” vocalmente parlando. Un brano un po’ troppo giovanilistico come testo per un 64enne. Al primo ascolto il pezzo non afferma la sua identità. Voto: 6

Frankie Hi Nrg Rivoluzione – Pezzo rap che rapisce per la sua disarmante chiarezza, forse pure troppa. L’impressione è che usi gli stessi meccanismi stilistici de “La paranza” di Daniele Silvestri. Ottima interpretazione. Voto: 8

Andrea BonomoAnna – Brano banale, artista senza mordente. L’inno a sua madre è troppo “negramarizzato”, ma senza vero cuore, solo ruffianeria. Voto: 5

Fabrizio MoroEppure mi ha cambiato la vita – Lo hanno congelato con i vestiti. Punta tutto sull’intensità, l’unica carta giusta da usare. Bella melodia, ricorda molto più di ieri Vasco Rossi. Bel pezzo, la prima emozione di stasera. Voto: 8

Frank HeadPara parà ra rara – Pezzo divertente, bell’idea. Pezzo patchanka musicalmente pieno di colore. All’interno del brano si cela un testo intelligente ma leggero. Pessima presenza scenica, stile dissonante che non si dimentica. Voto: 7

Anna Tatangelo Il mio amico – Essere una donna non vuol dire riempire solo una minigonna, ma un reggiseno push up sì. Ricorda “Il mio amico” di Gianni Morandi, ammiccando a Mia Martini. Vocalmente ineccepibile, tenta di interpretare cantando meglio, senza troppo successo. Emoziona meno di quanto si propone di emozionare. Non male. Voto: 7

Michele ZarrilloL’ultimo film insieme – Un ritmato interessante che personalizza un brano poco “alla Zarrillo”. La voce è una garanzia, il pezzo non ha densità. Ricorda “Oro” di Mango? Voto: 6

Melody FallAscoltami – Pop rock da radio. Live non taglia e non emoziona. Sembra un brano dei Finley. Se non ci fosse l’appoggio orchestrale il pezzo sarebbe anonimo. Appeal giovanile poco interessante. Voto: 5

Lenny Kravitz – Grande fascino, un po’ invecchiato in onor del vero. “I’ll be waiting” è un pezzo straordinario. Ho solo io la percezione che sia in playback? Se così fosse, grande delusione. Una rock star che fa l’idiota con Chiambretti non si può vedere. Abbiate pazienza.

Eugenio BennatoGrande sud – Bellissimo pezzo folk, in perfetto stile di Bennato. Ballabile, giovanile, unisce tutto il pubblico. Il testo non mi convince particolarmente. Forse è colpa del primo ascolto. Voto: 9

Daniele BattagliaVoce nel vento – Nasale, voce senza consistenza tecnica. Canticchia e basta. Il pezzo sia sotto il profilo musicale e del testo, non è affatto male. La cantasse qualcun altro… Voto: 4

Max Gazzè Il solito sesso – Bellissimo testo, bellissima melodia. E’ immediatamente accattivante, divertente. Si fa masticare benissimo ed emoziona. Voto: 10

Valerio SanzottaNovecento – Musica country rock, ottimo testo. Interessante la voce, corposo il brano. E’ banale dire che ricorda Edoardo Bennato vecchia maniera? Voto: 8

GiuaTanto non vengo – Bellissima, voce intelligente e matura nonostante la giovanissima età. Canta sicura, il pezzo si distingue per parole e musica, specie nelle parti non cantate. Grande personalità. Voto: 9

TricaricoVita tranquilla – Geniale il personaggio, intensa l’esibizione. Un brano d’altri tempi vocalmente troppo impegnativa. Era ubriaco? Voto: 8

Passano Giua, Frank Head, Milagro, Valerio Sanzotta. Daniele Battaglia, Melody Fall, Andrea Bonomo eliminati. Grazie a tutti per i vostri interventi nei commenti. Rimanete sintonizzati con noi per tutti gli aggiornamenti.