Arrivano The Bishops, scatenati “nipotini” dei Beatles

Qui da noi sono ancora poco conosciuti ma questi The Bishops (I Vescovi) stanno crescendo e conquistando pubblico un po’ in tutta Europa. Il loro sound molto anni ’60, il look, l’approccio ricordano clamorosamente i Beatles. Non come gli Oasis, che diedero a quel genere una nuova veste. Loro sono proprio nostalgici, eppure giovanissimi e

di dodo

Qui da noi sono ancora poco conosciuti ma questi The Bishops (I Vescovi) stanno crescendo e conquistando pubblico un po’ in tutta Europa. Il loro sound molto anni ’60, il look, l’approccio ricordano clamorosamente i Beatles. Non come gli Oasis, che diedero a quel genere una nuova veste.

Loro sono proprio nostalgici, eppure giovanissimi e insieme davvero bravi. Basti pensare che dicono di ispirarsi anche a gruppi come i Platters, gli Everly Brothers, gli Zombies. Ad aprile gireranno mezza Italia con una serie di date in tanti club. Pare che dal vivo siano scatenati e irresistibili. Se siete curiosi, potete vederli in una di queste serate:

10/04 Milano, La Casa 139
11/04 Pordenone, Deposito Giordani
12/04 Bologna, Covo Club
13/04 Verbania, Perché no
15/04 Massa, TagoMago
16/04 Piacenza, For Sale
17/04 Roma, Villaggio Globale
18/04 Perugia, Urban
19/04 Colle Val D’Elsa, Sonar

Di seguito il fortissimo video del singolo “Breakaway”, così da farvi un’idea. Se la curiosità sale, sul myspace della band troverete diverse canzoni in ascolto.

Video | The Bishops “Breakaway”