Concerto Primo Maggio Roma 2015, l’organizzatore Bonelli a Blogo: “La rivalità con Taranto è una montatura” (VIDEO)

“Abbiamo iniziato a lavorare al Concertone solo a inizio marzo. Abbiamo fatto una ricetta con pochi ingredienti in frigorifero e con poco tempo: sembrava una puntata di Masterchef”

Insieme a Carlo Gavaudan di Ruvido Produzioni è il nuovo organizzatore del Concerto Primo Maggio di Roma. Si tratta di Massimo Bonelli di iCompany che Blogo ha intervistato a margine della conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2015 del Concertone (in apertura di post trovate la video intervista integrale).

Bonelli, lo scorso anno produttore esecutivo della manifestazione promossa da Cgil, Cisl e Uil, ha spiegato ai nostri microfoni che la maggiore difficoltà ha riguardato i tempi stretti (l’incarico è stato ufficializzato soltanto a marzo scorso, dopo che lo storico organizzatore Marco Godano è stato fatto fuori):

Il Primo Maggio è come una ricetta, va trovato il giusto equilibrio: se c’è troppo sale va bilanciato con l’acqua. Gli artisti vanno inseriti in un programma generale, non considerati singolarmente. Alcuni di essi sono riluttanti a partecipare a una manifestazione così marchiata politicamente? No, è un problema relativo. Il palco del Primo Maggio mantiene un fascino e una importanza; molti artisti sono ben contenti di esserci e di portare la loro musica. La vera difficoltà quest’anno è stata il tempo: abbiamo iniziato a lavorare a inizio marzo, in un mese e mezzo abbiamo dovuto mettere in piedi l’evento con fondi molto risicati. Abbiamo fatto una ricetta con pochi ingredienti in frigorifero e con poco tempo: sembrava una puntata di Masterchef.

A proposito della rivalità con il contemporaneo Concerto di Taranto, Bonelli già in conferenza stampa aveva assicurato che si tratta di “una montatura”. E allora come mai l’ufficio stampa del Concertone ha reso noti i nomi degli artisti che saliranno sul palco in piazza San Giovanni proprio mentre era in corso la presentazione ufficiale dell’evento pugliese?

È stata assolutamente una casualità. Te lo assicuro. Il comunicato stampa viene preparato giorni prima, viene studiato… è stato proprio un caso assoluto. Ed è anche un peccato perché questa coincidenza ha comportato ad entrambi meno visibilità. Ce lo siamo detti anche scherzosamente al telefono con Roy Paci, che ho incontrato la sera stessa per un concerto di Diodato. Siamo stati assieme, ci siamo divertiti a parlare di questa strana coincidenza.

Sarà sempre per colpa del caso che non è previsto un collegamento da Piazza San Giovanni al Parco Archeologico delle Mura Greche di Taranto? La risposta nella video intervista integrale in apertura di post.

Ultime notizie su Concerto Primo Maggio

Tutto su Concerto Primo Maggio →