Crimini e delitti nella storia del rock: da Phil Spector a Ian Watkins

Alcuni casi di omicidi e violenza nella storia del rock. Leggi i casi più sconvolgenti su Blogo.it

Essere oltre le righe e provocare -nella vita e sul palco- sono alcune delle caratteristiche di alcuni celebre musicisti e cantanti del mondo d’oggi. Parliamo di gesti e comportamenti osceni sul palco, in concerto, soprattutto. Eppure, ci sono casi dove le azioni superano il limite e sconfinano in vere e proprie azioni violenti e criminali. La legge viene infranta e anche gli artisti più famosi e/o amati ne devono pagare le conseguenze. Ecco alcuni casi del passato: li conoscevate tutti?

Ozzy Osbourne: Se è vero che Ozzy Osbourne una volta morso la testa di un pipistrello (lui ha detto che pensava che fosse di gomma), successivamente è finito nei guai con la legge -nel 1982- quando si è arrampicato su una statua di 60 metri nei pressi di Alamo a San Antonio, in Texas. E’ stato anche arrestato con l’accusa di aver urinato pubblicamente e ubriachezza: è stato rilasciato con una cauzione di soli 40 dollari ma è arrivato il divieto di esibirsi in città per un decennio.

Michael Todd. Poco prima che la band dei Coheed and Cambria si esibisse per l’apertura del Soundgarden nel 2011 a Mansfield, Massachusetts, il bassista Michael Todd ha pensato di fare una breve sosta in una farmacia e ha mostrato al farmacista un messaggio scritto sul cellulare nel quale dichiarava di avere una bomba che l’avrebbe fatta esplodere se non gli avesse consegnato dell’Oxycontin. E’ uscito fuori con sei bottiglie di antidolorifico e ha preso un taxi per il centro dove è stato successivamente arrestato. E ‘stato condannato a un anno di arresti domiciliari e tre anni di libertà vigilata. L’anno scorso, dopo essere stato cacciato dalla band, Todd ha ammesso di aver imbrogliato alcuni fan promettendo loro di vendere rari oggetti e memorabilia dei Coheed che in realtà non possedeva affatto.

Gorgoroth. Nel 2002 è stato incarcerato per 11 mesi per aver aggredito un uomo. Poi, tre anni dopo, nel 2005, fu arreestato per nove mesi dopo aver presumibilmente torturato un uomo per sei ore, raccogliendo il suo sangue in una tazza e minacciando di farglielo bere. Gaahl ha detto di aver agito per legittima difesa entrambe le volte.

Ronnie Radke: nel 2006, è stato coinvolto in una rissa nella sua città natale di Las Vegas che ha provocato una sparatoria e la morte di un ragazzo di 18 anni. Sebbene Radke non avesse premuto il grilletto, è stato incriminato con l’accusa di possesso di armi e condannato a quattro anni di carcere. Dopo di allora è stato arrestato due volte per violenza domestica e aggressione aggravata.

Check Berry: 59 donne hanno denunciato Berry dopo che è stato scoperto che aveva installato una videocamera nel bagno delle donne in un ristorante del Missouri di sua proprietà. La polizia ha trovato i nastri (di cui uno con immagini di una minorenne) a casa sua insieme a 62 grammi di marijuana. Berry per evitare accuse di abuso infantile si è dichiarato colpevole di un reato minore – possesso di droga- ed è stato condannato a sei mesi con sospensione della pena in prigione. Ha detto che la telecamera era stata installata per un dipendente sospettato di aver rubato.

Todd Harrell. Il bassista dei 3 Doors Down, negli ultimi anni, è stato arrestato su tre accuse simile – Driving under the influence. , e, purtroppo, il suo più recente a Nashville provocato la morte di un altro guidatore. In precedenza nel 2014, Harrell è stato condannato agli arresti domiciliari fino ad aver affrontato processo per le accuse di omicidio al volante.

Tim Lambesis, il cantante dei As I Lay Dying – è stato accusato di un reato per presunto tentativo di convincere un detective sotto copertura ad uccidere l’ex moglie con cui era rimasto sposato otto anni. Nonostante le sue affermazioni che gli steroidi avessero alterato la sua mente, Lambesis è stato condannato a sei anni di carcere.

Gary Glitter. Per lui, accuse di possesso di pornografia infantile (in Inghilterra nel 1997 e in Vietnam nel 2006) e abusi sui minori (nel 1999). E ‘stato rilasciato da una prigione vietnamita nel 2008 ma Glitter, che è presente a vita nel registro di accuse sessuali del Regno Unito, è stato arrestato di nuovo nel 2012 per altri presunti reati.

Phil Spector. Fu condannato per omicidio di secondo grado per aver sparato all’attrice Lana Clarkson nella sua casa di Alhambra, California. Nel 2003. Sta scontando la condanna di 19 anni in carcere. Potrà essere rilasciato sulla parola nel 2028.

Varg Vikernes. Nel 1992, Vikernes avrebbe avuto un ruolo nell’incendio di tre chiese cristiane in Norvegia, e l’anno successivo avrebbe accoltellato a morte Øystein Aarseth. E ‘stato condannato nel 1994 a 21 anni di carcere per l’omicidio e incendio doloso, ma è stato rilasciato sulla parola nel 2009. Ora, a 41 anni, Vikernes vive in Francia e sostiene di aver ucciso Aarseth per legittima difesa ma di non aver mai avuto alcun ruolo nell’incendio delle Chiese.

Ian Watkins. Il 19 dicembre 2012 Ian Watkins fu arrestato con l’accusa di aver molestato alcuni bambini e aver spacciato immagini di carattere ped0p0rnografic0. A questo punto, il 1º ottobre 2013 gli altri componenti dei Lostprophets hanno annunciato lo scioglimento del gruppo. Il 26 novembre 2013 Watkins ha confessato di essere stato autore degli abusi di cui era stato accusato e fu condannato a 35 anni per ped0filia, di cui sei da scontare in libertà vigilata.

Via | Diffuser

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo