Zayn Malik al centro di una battuta di cattivo gusto: “Dove eri durante la maratona di Boston?” #RespectForZayn

Bill Maher paragona -esteticamente- l’ex membro dei One Direction ad uno dei sospettati dell’attentato alla maratona di Boston. E il web, giustamente, protesta.

C’è grande responsabilità quando si parla davanti alle telecamere o si cerca di fare una battuta, un commento che possa essere pungente ma non offensivo. Il limite che sfocia nella volgarità o nel cattivo gusto è sempre molto, molto delicato. E bisogna essere in grado di non varcarlo, piuttosto facendo un passo indietro in caso di dubbio ma senza dimenticare il proprio ruolo, se si parla in tv o si vuole fare intrattenimento. Oppure si rischia di creare un caso inutile.

E questo è successo proprio a Bill Maher, un conduttore tv che ha toccato l’argomento dell’abbandono di Zayn Malik dei One Direction. Sicuramente molte reazioni delle più giovani fan ha sicuramente toccato momenti di involontaria comicità (come l’opzione di raccogliere soldi per comprare la boyband inglese). Ma si sa -come spesso si dice anche per ironizzare- So’ ragazzi. Se loro, però, hanno questo alibi e questa giustificazione, la battuta di Maher, essendo adulto e non proprio inesperto del proprio lavoro, è apparsa fuori luogo ed inutile, eccessiva.

Parlando dell’addio di Malik dai One Direction, detto di avere due domande da fare al diretto interessato: la prima era “Quale eri tu dei ragazzi del gruppo?”. E ci può stare, un po’ snobismo facile ma nemmeno troppo sconvolgente (e originale) come uscita. Il secondo passaggio, però, ha visto messo a confronto il volto del cantante con quello di Dzhokhar Tsarnaev, uno dei due sospettati responsabili dell’attentato alla maratona di Boston. Lui, Dzhokhar, insieme al fratello, hanno provocato la morte di tre persone e il ferimento di 264 presenti. La somiglianza del volto tra lui e Zayn Malik ha fatto chiedere al presentatore:

“Dove eri durante la maratona di Boston?”

I fan del cantante si sono sentiti offesi dalla battuta ed ecco trend topic, in breve tempo, l’hashtag che protesta contro questa uscita infelice: #RespectForZayn.

Via | HollywoodLife

I Video di Soundsblog