Paris Hilton dj: la petizione per farla smettere

Paris Hilton si ostina a fare la dj. Ma c’è chi dice no.

Paris Hilton è l’ereditiera più bionda sulla piazza. E non ci sarebbe nulla di male finché si limita a comprare completi di strass ai suoi chihuahua o a girare il mondo gratis ospitata dai lussuosi alberghi di famiglia. Il problema è che, da un po’ di tempo a questa parte, la nostra s’è convinta di poter fare la dj. E, soprattutto, che qualcuno, in questo caso gli organizzatori del Milwaukee’s Summerfest, la vuole in line up. Ma c’è chi dice no. Un po’ come era successo per “boicottare” Kanye West, è nata una nuova petizione su Chanege.org votata ad eliminare il nome di Paris dagli artisti chiamati ad esibirsi a questo Milwaukee’s Summerfest. Subito dopo la foto della Hilton-figlia dei fiori, troverete le motivazioni dei suoi detrattori dalla firma facile:

È un dito medio rivolto a tutti quelli che hanno pagato per andare a questo Festival. Dicono di essere uno dei Festival di più alta qualità d’America e poi chiamano una come Paris Hilton. Lei è una disgrazia per la musica dance nonché un chiaro esempio di quello che i vip viziati possono arrivare a fare quando si annoiano. Non ha diritto di essere pagata per starsene lì a battere le mani sul palco. Quegli stessi soldi dovrebbero essere usati per chiamare qualche dj che se l’è veramente sudata per arrivare fino a lì. Se Paris avesse il benché minimo rispetto per la musica dance, rinuncerebbe a farne in quanto non all’altezza. Metterla nella line up del Summerfest significa supportare una falsa, non credibile e francamente terribile “musicista/dj”. Questo discredita la musica dance rendendola protagonista di uno show modesto e di basso livello. Quindi, se voi organizzatori dell’evento aveste un minimo di rispetto per la musica, dovreste togliere la Hilton dalla vostra line up. Per favore, firmate e fate girare questa petizione se non altro per dimostrare a Paris che noi non accettiamo tutto questo.

E pensare che, come ricorda NME, solo l’anno scorso Paris Hilton fu eletta Best Female Dj dai francesi di NRJ, riconoscimento di cui lei stessa si era detta onorata e orgogliosa via Facebook. E, considerando quanto la pagano, ha davvero di che gioire. C’è stato addirittura chi ha spifferato compensi da capogiro, fino a un milione di dollari a serata. Mai una volta che non piova sul bagnato, insomma.

Tutto questo al netto del fatto che, fin dal suo esordio come dj (dopo un dimenticabilissimo disco solista nella prima decade del 2000) al Pop Music Festival di San Paolo del Brasile, siano in molti a lamentarsi di un piccolo dettaglio: la nostra si limiterebbe a ballicchiare sul palco invece di mixare tracce come si richiederebbe ad una dj di professione.

Tzk, pignoli…

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Paris Hilton

Tutto su Paris Hilton →