Festa del papà 2015, cinque canzoni dedicate al proprio padre

19 marzo 2015: oggi è la festa del papà. Ecco cinque brani scritti e dedicati al proprio padre da cantanti famosi.

Come ogni anno, il 19 marzo è la festa del papà. Un giorno per ricordare il proprio padre, per fargli gli auguri -di persona o al telefono- oppure per pensare a lui ancora di più se non fosse più fisicamente presente. Oggi vi vogliamo segnalare cinque canzoni che sono state scritte per da cantanti famosi come gesto d’amore e fonte di ispirazione. Alcuni pezzi sono chiaramente dedicati al proprio genitore mentre altri, forse, non appaiono così espliciti. Buon ascolto!

Eric Clapton – My Father’s Eyes

_srapiq.push([“embedVideo”, “dbees-807”, “5448db0ae5e168643e777f66”], [“setOption”, “autoStart”, false]);

E’ un vero e proprio classico che ha vinto anche un Grammy Award come Best Male Pop Vocal Performance. E’ ispirata dal fatto che Clapton non ha mai incontrato suo padre, morto nel 1985. Raccontando come Clapton volesse conoscere suo padre, “My Father’s Eyes” si riferisce anche alla breve vita del figlio di Clapton, Conor, che morì all’età di quattro anni cadendo dalla finestra di un appartamento. “In essa ho cercato di descrivere il parallelo tra guardare negli occhi di mio figlio e gli occhi di un padre che non ho mai conosciuto, attraverso la catena del nostro sangue”, ha spiegato Clapton nella sua autobiografia.

Ligabue, Per sempre

_srapiq.push([“embedVideo”, “dbees-488”, “5453c977e5e1682e1cea1381”], [“setOption”, “autoStart”, false]);

La canzone, estratta dall’album di grande successo Mondovisione, è scritta e dedicata al padre in una serie di ricordi e nostalgia.

Green Day – Wake Me Up When September Ends

_srapiq.push([“embedVideo”, “dbees-185”, “401”], [“setOption”, “autoStart”, false]);

Questa meravigliosa canzone è stata incisa dai Green Day e dedicata apertamente al padre del cantante della band, Billie Joe Armostrong, morto per un cancro oltre trent’anni fa. E il titolo della canzone riporta proprio una frase detta dall’artista nel giorno del funerale del proprio genitore.

Laura Pausini, Viaggio con te

“Ci svegliavi con un bacio e poi, Te ne andavi a letto mentre noi, Correvamo in quella scuola che, Ci dicevi insegna a vivere”. L’omaggio di Laura Pausini al proprio padre nella sua canzone “Viaggio con te”. E’ stata pubblicata nel 2000 ed è presente nell’album Tra te e il mare.

Gianni Morandi, Sei forte papà

Non potevamo non chiudere con questo “classico” di Gianni Morandi pubblicato nel lontano 1976. Il brano era anche la sigla finale del programma televisivo Rete Tre, condotto dallo stesso Morandi, scritto da Stefano Jurgens su musica e arrangiamento di Bruno Zambrini. Le voci dei bambini che interpretano il brano assieme a Morandi sono di Marianna Morandi e Andrea Zambrini. Fu l’ottavo pezzo più venduto in quell’anno.

I Video di Soundsblog