Marco Masini a Domenica In: “Negli anni ’90 ho rappresentato il dolore di quella generazione. Vaffanc*lo? La riscriverei”

Il cantautore fiorentino intervistato a Domenica In.

Marco Masini è stato uno degli ospiti della puntata odierna di Domenica In, il programma in onda su Rai 1 ogni domenica. Il cantautore fiorentino è reduce dall’esperienza all’ultimo Festival di Sanremo durante il quale ha presentato la canzone Che giorno è, classificatasi al sesto posto.

Marco Masini, che ha recentemente pubblicato la raccolta Cronologia, composta da ben tre cd, ha suonato al pianoforte alcuni dei suoi successi.

Parlando di L’uomo volante, Marco Masini l’ha praticamente definita la canzone della sua rinascita artistica:

Il 2004 è stato un anno importante, venivo da un momento difficile e ho ritrovato tanta gente. Ricreare un’atmosfera con chi mi aveva seguito dagli anni ’90 e trovare nuova gente mi ha dato una forza incredibile. E’ una canzone che ha segnato la mia voglia di confrontarmi con la mia maturità.

Riguardo la rabbia che ha caratterizzato le sue prime canzoni, Marco Masini non rinnega nulla:

Gli anni ’90 sono stati gli anni dello smarrimento generale, della paura e della fuga immediata di figure politiche e di ideologie. Io volevo urlare questa cosa. Io ho rappresentato il dolore di quella generazione. Qualcuno che lo facesse ci voleva.

Masini, quindi, ha parlato della sua canzone più provocatoria, Vaffanc*lo, contenuta nell’album T’innamorerai:

Sì, Vaffanc*lo, la riscriverei. Secondo me oggi, quella canzone verrebbe scritta con ancora più forza.

Un’altra hit che Marco Masini ha eseguito al pianoforte è Ci vorrebbe il mare, tratta dall’album omonimo uscito ormai venticinque anni fa. Masini ha dichiarato che non gli dispiacerebbe una versione di questo brano cantato da Il Volo:

Il Volo farebbero da Dio questa canzone. Ci vorrebbe il mare è una canzone che rispetta il melodramma napoletano e loro sono bravissimi.

Marco Masini, infine, si è esibito con la canzone sanremese Che giorno è.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →