Liquido, Narcotic: testo, traduzione e video

Sono passati sedici anni dal grande successo dei Liquido, Narcotic. E ve ne parliamo oggi.

Narcotic dei Liquido è un brano che difficilmente chi è cresciuto a cavallo tra i due millenni può dimenticare: il brano della band tedesca di Heidelberg esplose nelle classifiche del 1999 grazie ad un riff irresistibile che ne strutturava le strofe, tanto che addirittura Narcotic divenne uno dei maggiori successi mai esportati dalla Germania e i Liquido, grazie a questa canzone, probabilmente si sistemarono per la vita.

Perché ve la riportiamo fuori così, a sedici anni dall’uscita, senza motivazione apparente? Per una vaga somiglianza che è stata notata dal nostro direttore con il brano di Nek, Fatti Avanti Amore, in gara a Sanremo 2015.

Non siamo stati i soli a rilevare la somiglianza: come potete vedere, sono in molti ad averlo detto su Twitter.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

Liquido, Narcotic: testo

So you face it with a smile
There is no need to cry
For a trifle’s more than this

Will you still recall my name
And the month it all began
Will you release me with a kiss

Have I tried to draw the veil?
If I have, how could I fail?
Did I fear the consequence?

Dazed by careless words
Cozy in my mind

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

Now you shaped that liquid wax
Fit it out with crater cracks
Sweet devotion, my delight

Oh, you’re such a pretty one
And the naked thrills of flesh and skin
Would tease me through the night

Now I hate to leave you bare
If you need me I’ll be there
Don’t you ever let me down

Dazed by careless words
Cozy in my mind

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

And I touched your face
Narcotic mind from lazed, Mary-Jane
And I called your name
Like an addicted to cocaine
Calls for the stuff he’d rather blame

And I touched your face
Narcotic mind from lazed, Mary-Jane
And I called your name
My cocaine

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

I don’t mind
I think so
I will let you go

Liquido, Narcotic: traduzione

Lo affronti con un sorriso
non c’è bisogno di piangere
per una stupidaggine che è più di questo

chiamerai ancora il mio nome
e il mese che comincerà
mi lascerai libero con un bacio?

Ho provato a disegnare il velo?
Se ci ho provato, come ho potuto fallire?
ho avuto paura delle conseguenze?

meravigliato dalle mie parole senza importanza
confortato nella mia testa

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

ora modelli quella cera liquida
sistemala con le rotture giuste
dolce devozione, la mia delizia

oh sei così carina
e i brividi nudi sulla carne e sulla pelle
mi prenderanno in giro tutta la notte

ora odio lasciarti nuda
se hai bisogno di me sarò lì
non lasciarmi mai

meravigliato dalle mie parole senza importanza
confortato nella mia testa

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

e tocco la tua faccia
mente narcotizzata dalla lenta Mary Jane
E chiamo il tuo nome
come un drogato di cocaina
cerca la roba che vorrebbe incolpare

e tocco la tua faccia
mente narcotizzata dalla lenta Mary Jane
E chiamo il tuo nome
mia cocaina

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare

non mi importa
lo penso
ti lascerò andare
non mi importa
lo penso
ti lascerò andare
non mi importa
lo penso
ti lascerò andare
non mi importa
lo penso
ti lascerò andare
non mi importa
lo penso
ti lascerò andare