Grammy Awards 2015: AC/DC in apertura, Tenacious D vincono nel metal

Musica-nostalgia a inizio serata, poi qualche “scandalo” per le scelte nel rock e nel metal…

Grammy Awards 2015. Vi siete fatti la nottata in diretta, come il nostro Alberto Graziola, che ha seguito la cerimonia con un dettagliato live blogging?
Oppure volete solo sapere i risultati delle sezioni rock e metal, mentre l’hip hop e il resto lo lasciate agli sprovveduti?

Per il rock, la serata è iniziata decisamente bene: in apertura dello show ci sono stati gli AC/DC, che hanno eseguito due canzoni (Rock or Bust e Highway To Hell, di cui potete godere le performance nei video in apertura e chiusura dell’articolo). Oltre alla gioia di vedere i veterani del rock sul palco, il mondo ha anche potuto testare l’efficacia di alla batteria, essendo rientrato nella band da poche settimane.

Dopo questa esaltazione, c’è stata per i metallari un po’ di tristezza e sorpresa, nel veder premiati nella categoria “metal” i Tenacious D, con una cover di Ronnie James Dio.
Non che Jack Black e Kyle Gass non meritassero la vittoria in linea generale, ma in competizione c’erano anche i Mastodon, i Motorhead e gli Slipknot, con canzoni solide e soprattutto scritte da loro.
C’erano anche gli Anthrax, ma anche loro portavano una cover di Dio: la loro e quella dei Tenacious sono tratte da Ronnie James Dio – This Is Your Life, il tribute-album all-star che ha avuto un enorme successo.

Almeno è bello pensare che i Tenacious D erano in concerto a Milano Mercoledì (clicca per vedere le foto), e la Domenica erano a Los Angeles e prendersi un Grammy.

Queste le canzoni in gara, per la cronaca.

Miglior interpretazione metal (Best Metal Performance)
Anthrax – Neon Knights (Dio cover)
Mastodon – High Road
Motörhead – Heartbreaker
Slipknot – The Negative One
Tenacious D – The Last in Line (Dio cover)

Andando in campo rock (pop-rock, per meglio dire, la vittoria dei Paramore con Ain’t It Fun ha stupito in molti, vista la concorrenza.

Miglior canzone rock (Best Rock Song)
Paramore – Ain’t It Fun
Ryan Adams – Gimme Something Good
Beck – Blue Moon
The Black Keys – Fever
Jack White – Lazaretto

Ma dopotutto, i Grammys da sempre sono una passerella di musica random, che si parla addosso e premia a casaccio. Per rincuorarvi, godetevi qui di seguito il video di Highway To Hell…

Ultime notizie su AC/DC

Tutto su AC/DC →