Johnny Depp: “Trovo disgustoso quando gli attori sfruttano la loro fama per diventare anche cantanti”

Jack Sparrow non ci sta. E polemizza con i colleghi che recitano e incidono canzoni.

Johnny Depp non ci va leggero nel prendere di mira alcuni suoi colleghi che sfruttano la fama per tentare anche la carriera di cantante. Per lui sono professioni diverse ma che non possono -e non devono- sostenersi fra loro. L’idea che qualche attore possa approfittare della celebrità per convincere i propri fan a supportare le sue ambizioni musicali lo indignano:

“La sola idea per me è qualcosa di disgustoso, mi ha sempre fatto venire la nausea”

Lui stesso ammette di essere appassionato di musica -suona soprattutto la chitarra- e di divertirsi ad esibirsi in pubblico ma la differenza è messa subito in chiaro:

Sono stato molto fortunato a suonare con amici e lo sto continuando a fare

E’ stato spesso visto sul palco con amici Oasis, Iggy Pop, Marilyn Manson e tanti altri. Inoltre, proprio in queste settimane, è uscito il musical Into the Woods nel quale canta.

“La musica è ancora parte della mia vita … Ma non sentirete mai la The Johnny Depp Band. Non esisterà mai. Il lusso di oggi è che, chiunque abbia una certa quantità di successo, se se ha un minimo di interesse musicale, può uscire, mettere in piedi una band e capitalizzare il lavoro in altre aree”

Proprio questo passaggio -il legame tra i due mondi approfittando della fama- è il punto cruciale della sua condanna:

“Io odio l’idea tipo ‘Vieni a vedermi suonare la chitarra perché mi hai visto in 12 film.’ Non dovrebbe essere [così]. Vuoi gente che ascolta la tua musica semplicemente perché è interessata a quel genere di musica!”

Come dargli torto?

Via | JustJared