Cristina D’Avena a Quelli che il calcio 2015

Cristina D’Avena ospite di Quelli che il calcio 2015 canta Pollon, Occhi Di Gatto e Mila e Shiro Due cuori nella pallavolo

Al motto di I puffi saranno laziali o napoletani (in riferimento all’anticipo di giornata), Nicola Savino introduce la performance di Cristina D’Avena che si esibisce su un mix dei suoi cavalli di battaglia, C’era una volta Pollon, Occhi di gatto e Mila e Shiro Due Cuori nella Pallavolo.

La popolare cantante, impegnata in una serie di concerti con i Gem Boy, ha ricordato i propri esordi, ad appena 17 anni, nel fatato mondo delle sigle con Bambino Pinocchio, tra i pezzi piu’ richiesti dai propri fan. Inoltre, la D’Avena ha ringraziato i sostenitori per l’hashtag #CristinaDAvenaSanremo2015 che, nelle scorse settimane, ha spopolato su Twitter. E chissà che Carlo Conti non accolga questa richiesta invitando l’interprete sul palco dell’Ariston in qualità di special guest star.

La D’Avena ha giocato con il padrone di casa indovinando il mosaico composto da parti fisiche di L’incantevole Creamy, Jem, David Gnomo e Sailor Moon.

Cristina, poi, si è prestata ad uno sketch con Katia Follesa sul tema “Come i cartoni animati hanno rovinato la vita di intere generazioni”. Un divertente siparietto che tra Candy Candy, Holly e Benjy ci ha fatto ritornare bambini in un colpo solo. Ed è subito magia!


Cristina D’Avena a Quelli che il calcio 2015