• Rock

The Black Crowes, la band si è sciolta

Ne dà annuncio Rich Robinson, alla base motivi di soldi.

I Black Crowes si sono sciolti, dopo venticinque anni di onoratissima carriera nel mondo del rock, e oltre 35 milioni di dischi venduti.
L’annuncio arriva da Rich Robinson, chitarrista e membro fondatore della band – potete leggerne una traduzione in italiano qui di seguito. Il motivo, sembrerebbero essere i soldi, la soddivisione degli incassi… cose tristi, dopo una lunga carriera.

“E’ con grande delusione e rammarico, che dopo aver goduto del privilegio di scrivere e suonare la musica dei Black Crowes negli ultimi 24 anni, mi trovo nella posizione di dire che la band si è sciolta.

Tengo in altissima considerazione il tempo trascorso con i Black Crowes, e rappresenta una fetta enorme del mio lavoro. Non potrei essere più orgoglioso dei risultati raggiunti, e commosso dalle relazioni strette con altre persone grazie alla mia musica. Questo è un grande onore, per un musicista.

Voglio bene a mio fratello e rispetto il suo talento, ma la sua richiesta di abbandonare le quote paritarie degli incassi della band, e che il nostro batterista e partner dall’inizio, Steve Gorman, rinunci al 100% delle sue royalties per diventare un semplice musicista stipendiato, sono qualcosa con cui non posso essere d’accordo.

Ci sono tante persone che ci hanno aiutato durante gli anni, voglio ringraziare tutti di cuore.”

L’ultima volta che i Black Crowes sono passati dall’Italia è stato nel 2013, poi i vari membri della band si sono dedicati ognuno al suo progetto solista. Oggi, il “colpo di scena”, che dipinge Chris Robinson come un avido sfascia-band… vedremo se ci saranno risposte da parte del cantante.

A dir la verità, i Black Crowes si sciolsero già nel 2002 e si presero una pausa 2010, tornando entrambe le volte sulle scene in breve tempo…