Jay-Z a Oprah Winfrey: "La musica hip-hop combatte il razzismo"

Elogio del genere musicale da parte del cantante durante una recente intervista con Oprah Winfrey.

Jay-Z ha rilasciato un'intervista a Oprah Winfrey toccando diversi argomenti, tra quelli professionali e quelli personali. Tra i temi affrontati, ovviamente, anche il grande successo che la musica hip-hop continua a collezionare negli ultimi anni. Il rapper ha ovviamente evidenziato l'enorme influenza del genere e ha anche attribuito a questo preciso sound, un compito e un ruolo decisamente nobile: la lotta contro il razzismo.

"Penso che l'hip hop abbia fatto di più per le relazioni tra le persone di diverse etnie rispetto alla maggior parte delle icone culturali. Eccezion fatta per Martin Luther King, perché il suo discorso sul sogno è diventato realtà quando il presidente Obama è stato eletto. Ma questa musica non ha solo influenzato i bambini provenienti dalle aree urbane o di periferia. La gente ascolta questo genere in tutto il mondo, e la assorbe. Il razzismo è assorbito nelle case. Ma è molto più difficile insegnare il razzismo quando tuo figlio guarda con ammirazione Snoop Doggy Dogg. "

JAY Z And Samsung Celebrate The Release Of Magna Carta Holy Grail, Available Now For Samsung Galaxy Owners - Arrivals

Proprio l'hip-hop è stato sempre più sdoganato ed è diventato popolare negli ultimi tempi, fondendosi tranquillamente con altri generi musicali evergreen. Ma ad essere abbattuta è stata la differenza, il confine che prima sembrava dividere i vari sound:

"Prima, le persone facevano festa e la ballavano in un locale separato. C'erano club hip-hop e c'erano club techno. Ora, la gente fa festa insieme e ti trovi davanti a persone che festeggiano, ballano e cantano la stessa musica. E le conversazioni e i discorsi naturalmente avvengono dopo. Tutti ci rendiamo conto che siamo più simili rispetto a quando eravamo separati"

Via | EntertainmentWise

  • shares
  • Mail