Jessie J: “I diritti di una canzone di Miley Cyrus mi hanno pagato l’affitto per tre anni”

Party in USA è stata la gallina dalle uova d’oro che non ha fatto preoccupare la cantante per circa tre anni. Affitto pagato.

Forse non tutti lo sanno ma, oltre ad essere cantante, Jessie J è anche autrice di canzoni. E, tra queste, in passato, ha scritto anche “Party in U.S.A.” per Miley Cyrus. Un brano che, una volta inciso e rilasciato come singolo, si è trasformato in una fonte di ricchezza anche per chi aveva scritto il testo.

E’ stata proprio Jessie J a rivelare questo curioso passaggio inedito durante un’intervista rilasciata alla rivista Glamour:

“Devi scrivere canzoni, è da dove si guadagnano i soldi, come artista. ‘Party In The USA’ mi ha pagato l’affitto per, circa, tre anni. Ecco da dove ottengo la maggior parte dei miei soldi. Io scrivo canzoni. Sono una cantante”

Sempre parlando al mensile, la cantante di ‘Bang Bang’ ha sottolineato come tutti gli artisti di sesso femminile “parlino sempre della stessa cosa” nelle loro canzoni:

“Tutte le donne hanno da dire, cantando e parlando della stessa cosa, ma a modo loro. Amore, sofferenza di cuore, rassicurazioni, sensualità, fede, come ci vediamo, come ci sentiamo. Siamo tutte impegnate a cantare e fare queste cose”

Solo io sono rimasto, con la testa, a tre anni di affitto completamente pagati grazie al testo di una canzone? No perché, adesso, ho avuto un’ispirazione improvvisa.

Ultime notizie su Miley Cyrus

Tutto su Miley Cyrus →