Manuel Foresta, Li chiameremo sogni è il nuovo singolo (Audio e testo)

Li chiameremo sogni è il nuovo inedito di Manuel Foresta, concorrente della prima edizione di The Voice of Italy.

di grazias

Manuel Foresta ha partecipato alla prima edizione di The Voice of Italy nel team di Raffaella Carrà. Quest’anno ha provato ad entrare nel cast di Sanremo Giovani con un brano, Li chiameremo sogni, che purtroppo alla fine non è riuscito ad entrare nella rosa delle sei nuove proposte in gara. Il pezzo però è stato uno dei più apprezzati dal pubblico, raggiungendo quota cinquemila like sul sito della Rai a fronte di ben quarantamila visualizzazioni.

Si tratta di una struggente canzone d’amore scritta per Manuel da Zibba (già visto l’anno scorso sul palco dell’Ariston nella categoria Giovani e autore, insieme a Tiziano Ferro, del brano La vita e la felicità di Michele Bravi), Diego Calvetti, Marco Ciappelli e Luca Angelosanti.

Qui di seguito trovate il testo di Li chiameremo sogni mentre in apertura l’audio ufficiale del brano. Cosa ne pensate?

Manuel Foresta – Li chiameremo sogni

Schermata 2014-12-28 alle 20.52.14

Cado e cerco un modo anche se so che non ne morirei
non salirei su qualche volo che non mi porti a capire chi sei
però rimango ancora perché l’unica cosa che so
è che a lasciarti vivere conoscendoti mi libererò
oggi una parola non mi basta
il tuo pensiero una tempesta
perché non te ne vai
perché non te ne vai

La primavera non esiste
lasciarsi andare non esiste
riscriverò il tuo nome
con quel che odio delle tue parole
e anche novembre non esiste
ma dammi il modo per capire
che mi ritroverò
che mi ritroverai
mi piace perché con te non vinco mai

Se di questi anni ci rimarrà qualcosa in più
li chiameremo sogni come mi dicevi tu
non aver timore è un po’ scordarmi di quello che ho
ci porteremo fuori almeno per riderci un po’
sei tutto quello che mi resta
non riesco a dire basta
non ho ragione mai
non ho ragione mai

La primavera non esiste
lasciarsi andare non esiste
riscriverò il tuo nome
con quel che odio delle tue parole
e anche novembre non esiste
ma dammi il modo per capire
se mi ritroverò
se mi ritroverai
che a modo tuo ti prendi cura di me
e mi stai accanto anche senza un perché
adesso dirti di scappare sarebbe perdere

La primavera non esiste
lasciarsi andare non esiste
riscriverò il tuo nome
con quel che odio delle tue parole
e anche novembre non esiste
ma dammi il modo per capire
che mi ritroverò
che mi ritroverai
mi piace perché con te non vinco mai

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →