Lombardia Lombardia, l’inno della Regione scritto da Mogol e Lavezzi (con la musica di un brano del 1991)

Ascolta su Blogo.it il nuovo Inno della Regione Lombardia: leggi il testo.

Update: Ed ecco, a pochissimi dall’annuncio del nuovo inno della Regione Lombardia, i primi commenti che mettono a confronto il pezzo con una canzone del 1991, Per la gloria, che presenta la stessa musica di Lavezzi dedicata allora a Chico Mendes, sindacalista brasiliano assassinato.

“L’abbiamo detto subito, non ho mai taciuto questa cosa. Quella musica mi dava molta emozione, era difficile trovarne una così potente. Oltretutto quella canzone non era conosciuta ed è diritto degli autori utilizzarla”

Il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo ha presentato e descritto così il nuovo inno della regione Lombardia:

È un brano pop, nel senso di popular, come lo è la musica leggera. Il testo racconta perfettamente lo spirito della nostra grande terra: operosa, generosa, senza odio per nessuno, accogliente… In Lombardia nessuno è forestiero

Non solo una canzone creata apposta –Lombardia Lombardia– ma anche un video che sarà presto girato e che potrebbe avere come protagonisti proprio alcuni giovani lombardi, in base al progetto iniziale:

Io credo che da questa prima presentazione possa nascere un grande progetto che deve avvalersi della creatività e del contributo dei giovani lombardi, coniugando l’intervento di importanti voci della musica italiana con la capacità e il talento degli studenti. Potrebbe essere un bel connubio per dare voce, immagine e corpo alla nostra Lombardi

Il messaggio che vuole trasparire dalla canzone è una sorta di orgoglio di appartenenza a una regione. Sempre Cattaneo ha poi aggiunto:

“Il testo racconta perfettamente lo spirito della nostra grande terra: operosa, generosa, senza odio per nessuno, accogliente… In Lombardia nessuno è forestiero”

Qui sotto il testo del brano:

Questa storia è quella di un bambino
che diceva sempre sì
entusiasta di ogni cosa:
era un mondo che poi finì.
Mi ricordo la città, la mia Milano,
senza odio per nessuno
E la gente silenziosa nella chiesa
a pregare tutti uniti come uno
io da qui non vado via…
Lombardia, Lombardia
grande terra mia…
Terra piana e montana
Gente forte che
è operosa, generosa
senza una bugia
ti dà il cuore
parla poco
ma dice quel che è…
Tutto il mondo chiuso in una via
il suo nome: “buona volontà”
una strada di periferia
di chi accetta e ti ridà…
Di chi ha poco e resta fiducioso
che poi in meglio cambierà…
Di chi lavora e vive con poesia.
E se anche vado via…
Lombardia, Lombardia
grande terra mia
orgogliosa, laboriosa
piena di energia
gente onesta
la lombarda
fidati perché
ha un gran cuore
pensa in grande
ma resta quel che è
Lombardia, Lombardia
grande terra mia…
Terra piana e montana
Gente forte che
è operosa, generosa
senza una bugia
ha un gran cuore
pensa a tutti
e stringe tutti a sé

Via | Corriere

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →