X Factor 2014, Madh, Ilaria e Mario a Blogo: "Non rosichiamo, Lorenzo meritava di vincere!" (Video)

X Factor 2014: i tre finalisti Madh, Ilaria e Mario si raccontano a Blogo all'indomani della finale che ha visto la vittoria di Lorenzo Fragola.

X Factor 2014 è giunto al termine. Il talent dei record targato Sky si è concluso con la prevedibilissima vittoria di Lorenzo Fragola (guarda la sua intervista qui!), il diciannovenne siciliano già disco d'oro con il suo inedito, The reason why. Secondo classificato Madh, sempre del team Fedez come il vincitore, terza Ilaria guidata da Victoria Cabello e quarto Mario, seguito da Mika. Li abbiamo incontrati questo pomeriggio per fare due chiacchiere con loro e per riuscire a scoprire se non altro una cosa: quanto rosicano per essere arrivati ad un soffio dalla vittoria? La risposta potrebbe stupirvi...

Schermata 2014-12-12 alle 22.01.44

Lorenzo Fragola, vittoria meritata?

Madh: Io non rosico proprio per niente, come credo nessuno degli altri finalisti. Per me l'importante era far capire alle persone che dal punto di vista musicale sono esattamente come mi propongo. E questo messaggio credo sia arrivato forte e chiaro al pubblico a casa. Lorenzo si è meritato al vittoria e ti dirò di più: spero si rivederlo sul palco dell'Ariston. Secondo me deve andare a Sanremo con un brano scritto da lui perché è un grande artista. Lui lavora tanto, sono felicissimo per la sua vittoria. Doveva andare così ed è andata così. Prima di uscire per l'ultima volta sul palco gli ho detto: "Oh, allora domani mi raccomando: alle sette ti svegli tu!" perché il vincitore avrebbe dovuto alzarsi molto presto la mattina seguente alla vittoria. Quindi, a maggior ragione, sono ancora più contento che abbia vinto lui, anche per questo!

Mario: Sono contentissimo anche io che Lorenzo abbia vinto! Se deve andare a Sanremo spero che, come ha detto Madh, ci vada con un brano suo. Anche la canzone che ha presentato a X Factor era sua. Se il testo te lo scrive un altro, sei più portato ad interpretare, è una cosa diversa. Se ci va spero di poterci essere, vorrei tanto essere all'Ariston durante la sua esibizione ma magari senza striscioni che sarebbero scomodi da portarsi dietro!

Ilaria: Sì, noi siamo i suoi primi Fragolini! Ma è sicuro che vada a Sanremo?

Il rapporto con i giudici di X Factor 2014

Madh:

Fedez è un grande artista, una persona molto determinata. si è fatto valere da subito in questo programma. Non ci ha mai messo in difficoltà assegnandoci pezzi solo per fare il figo perché questo non era il suo obiettivo. Lui ha sempre creduto in noi e ci ha sempre dato i brani più adatti per andare avanti. Victoria penso che non sia un giudice ma una mamma. Ci portava il gelato, il cane ecc. Conoscerla è stato bellissimo. Con Mika non sai mai che approccio avere, lo vedi molto in alto. Però quando ci parli ti accorgi che oltre ad essere un grandissimo artista è anche una bella persona. L'ultima settimana si è complimentato con ognuno di noi, lo stimo tanto. Morgan è un grande artista, sa quello che fa. In realtà lui ha sempre creduto in me sin dall'inizio anche se mi è andato contro. Lo leggevo nei suoi occhi. Mi ha fatto piacere lavorare con tutti e quattro.


Ilaria:

Victoria io la adoro veramente. è una persona fantastica. Voleva bene a me come a tutte le Under Donne ma non solo, anche agli altri concorrenti, nessuno escluso. Io senza di lei, non lo dico per dire, non ci sarei arrivata qua, ma proprio per niente! La ringrazio davvero tanto perché mi è stata vicina. Anche se non fa la cantante, è un'intenditrice assurda di musica, ha un gusto pazzesco. è proprio una che ci va di pancia sulle cose. Quando mi assegnava i brani diceva: "Secondo me puoi farlo bene, mi piace" ed effettivamente era sempre così: è come se sentisse qualcosa dentro, qualcosa che le faceva capire che proprio quello sarebbe stato il brano giusto per me. Lei è una che va di istinto e mi ha contagiata: prima pensavo un sacco, ora sono molto più libera e sicura grazie ai suoi consigli. Poi ci vogliamo davvero bene: non la perderò mai come persona! In testa porto sempre la fascetta che mi ha regalato. C'è scritto sopra: "Vivere disposti al volo pronti a qualunque partenza".

Fedez non lo conoscevo musicalmente prima di entrare in questa trasmissione. Ma è stata una bella scoperta anche dal punto di vista umano: non è costruito, è proprio se stesso! Dice quello che pensa e sempre nel modo giusto, secondo me. Non fa mai lo sborone. Poi aveva un rapporto bellissimo coi ragazzi della sua squadra, da vero amico ma anche molto determinato e deciso.

Mika a me faceva una paura assurda, cavolo! Ora non ho confidenza con lui ma parlandoci un po' ho scoperto che è una persona semplicissima per quanto non lo mostrasse. Voleva un sacco di bene ai ragazzi della sua squadra, si sentiva. Lavorare con lui durante l'ultimo opening è stato fantastico. Già guardarlo cantare è bellissimo, si vede che crede in quello che fa e ti fa appassionare ancora di più a questo mondo!

Morgan è un personaggio. Anche se è un po' pazzo, un po' di fuori, è un artista assurdo! È acculturatissimo, conosce un sacco di cose. Secondo me è anche una bella persona in fondo. Magari non si vede perché la gente si ferma a lui che fa "Buh" al pubblico, invece è una di quelle persone che si scoprono proprio col tempo, standoci vicino.

Mario:

Mika è preciso, puntuale, un orologio svizzero! é una persona che, quando ti dice una cosa, ne capisci duecento. Mi è piaciuto tantissimo lavorare con lui perché si impara molto in poco tempo. Ma in generale abbiamo avuto la fortuna di avere a che fare con persone straordinarie, staff compreso. Noi quattro siamo arrivati fin qui anche perché non abbiamo mai sottovalutato i consigli che ci venivano dati, abbiamo lavorato davvero tanto.

Fedez è un ragazzo semlice e umile, l'ho notato per il rapporto umano, quasi da fratello, che aveva con i ragazzi della sua squadra.

Per me Victoria è stata una specie di sorella maggiore, ci ha accudito molto. Inoltre mi sono piaciute molto le sue assegnazioni, dalla seconda puntata in poi le ha azzeccate tutte quante, soprattutto per quanto riguarda Ilaria: i brani le calzavano a pennello.

Morgan io lo stimo tantissimo, è un grande artista. Ho seguito con attenzione tutte le sue assegnazioni e le ho trovate sempre interessanti. Scelte culturali supportati da ragionamenti fantastici. Ha scovato cose davvero particolari.

Le critiche fanno male?

Madh: al casting quando mi sono sentito dire da Morgan che ero l'imitazione scadente di Mengoni, ci sono rimasto male. Ci sta l'ispirazione, sono piccolo. Ma "imitare" è un concetto ben diverso che mi ha ferito un po' perché io punto tutto sul mio, non su ciò che fanno altri.


Ilaria: Ai BootCamp Victoria mi ha detto insieme a Mika che ancora non mi avevano inquadrata. Questo me lo sento anche io a volte perché so cosa voglio fare ma non ho ancora ben chiaro come arrivarci. Ho temuto fosse un ostacolo per la mia entrata nel talent. Però per fortuna, una volta dentro, lavorando con tutte queste persone di livello altissimo, ho trovato la mia strada e ne sono felicissima!

Mario: Posso dire la verità? Non me ne ricordo nemmeno una!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: