Essere Vasco Rossi: tutte le dichiarazioni e la promessa: “Concerti in tutta Italia nel 2015”

Vasco Rossi, Cambiamenti: Lo speciale di Unici dedicato al rocker da poco tornato con il nuovo album “Sono innocente”. Segui la diretta su Blogo.it.

23.30. Vasco racconta la grande importanza e il significato del brano Il blues della chitarra sola, presente nel suo disco. Poi Dannate Nuvole. E la promessa di una serie di concerti nel 2015 in tutta Italia

6a

23.28. Arriviamo a Come Vorrei, ultimo singolo estratto da Sono Innocente.

7

23.19. Immancabili i riferimenti ai clippini, ideati per i fan per rassicurarli sul suo stato di salute.

“Sono stato in ospedale per mesi. Mai avuto niente. Ho passato sei mesi, sono rimasto stordito. L’unica cosa che avevo era il computer, mi ha aiutato molto”

6

23.12 Vasco Rossi alla Scala. Una versione sinfonica. “Era il baluardo della musica classica e per la prima volta ha riconosciuto l’esistenza della musica rock”.

5C

23.05. Festival di Sanremo 2005. Vasco Rossi canta Un senso.

5b

23.00. Dopo la pubblicità, Splendida giornata per Vasco. Omaggio con chitarra, del brano, da parte del collega Jovanotti. Poi il turno di Senza Parole.

5a

22.53. Patty Pravo: “Io e Vasco siamo molto simili. Lui è la mia parte maschile, io la sua parte femminile”. Lui le scrisse “E dimmi che non vuoi morire” per Sanremo 1997.

5

22.48. Una canzone per te nel live di un concerto a Berlino nel 2010. Poi ascoltiamo un pezzo di Sally.

4b

22.44. Ascoltiamo Vita Spericolata rifatta anche da De Gregori. Stima ricambiata con Generale.

4a

22.40. Il futuro di Vasco? “Chi lo sa. Ne ho viste di tutti i colori, sono aperto a tutte le possibilità. Sono a un punto della vita in cui ho davanti meno tempo di quello che ho dietro. Uno come sono stato io come potrebbe vivere oggi con tutte queste leggi che giustamente ci sono? E sono contento di essermela cavata!(ride)”.

4

22.28. Momento “Anima Fragile”, uno dei pezzi che maggiormente amo. Fu registrata in presa diretta, come racconta Curreri.

3f

22.25. Faccio il militare è uno dei pezzi che, invece, incuriosì da subito.

3e

22.21. Come dimenticare poi Albachiara? Siamo in “Una valigia tutta blu”, programma del 197. Vasco in blu pure lui. Il brano è diventato un grande classico anche se all’inizio non ebbe una grandissima attenzione.

3d

22.17. Ecco al live di Cambia-Menti. “Si deve cambiare sempre e lo si fa perché si deve. Le cose non rimangono mai come sono”

3c

22.15. Novella Rossi la mamma di Vasco ricorda di aver ascoltato la prima volta Toffee. “Ma non ci sono delle parole, non ti sei sprecato a mettere delle parole?!”

3b

22.09. Dori Ghezzi: “Sono una fan della prima ora di Vasco e vado semopre volentieri anche oggi ai suoi concerti perché vai anche a incontrare il popolo di Vasco. Ed è una grande emozione”

3a

22.08. Vasco non ama ripetere mai la scaletta fissa:” Farla è sempre la parte più difficile fra i tanti che vorresti fare”.

3

22.06. “Cerco di mettere Vasco nelle condizioni di poter realizzarsi sul palco, non gli chiedo mai la scaletta, è una sorpresa continua”. Ecco le parole di De Luca, direttore della Live Nation Italia.

2E

22.03. “Essere Vasco Rossi è soprattutto essere sul palco” ammette il rocker. “Nella vita sono un disastro, la mia vita sta in piedi per miracolo e grazie alle persone che mi sostengono”.

2d

22.02. Ti prendo e ti porto via, San Siro 2003. E il grande seguito di Vasco sul web. Ciao Giusi.

2c

21.58. Vasco a Los Angeles a Marzo 2014. Rivediamo altre scene dello speciale già andato in onda. Ad esempio risentiamo che è meteopatico. “Essere Vasco significa essere molto complicati e anche semplici, semplicemente complicati”

2b

21.55. Jovanotti inizia una serie di ringraziamenti generali per Vasco partendo da “Grazie di esistere” citando il collega Eros.

1e

21.50 “Il problema grosso è quando si pensa di avere una debolezza e di essere da solo. Quando invece ti rendi conto che è di tanti, quando riesci a condividerla con qualcuno è anche una grande magia (…) Non andavo a letto tardi ma direttamente la mattina presto!”. Volo: “Racconta l’impegno degli studenti degli anni 70 e dei ragazzi degli anni 80 più in superficie”. Siamo solo noi è stata indicata da Billboard come la migliore canzone rock italiana.

21.48. Vasco: “Io scrivo canzoni per comunicare, per raccontare la mia rabbia e i miei sogni. Quando ho iniziato a raccontare i miei difetti e le mie insicurezze, ho notato che non le avevo solo io ma erano in tanti”. E adesso che tocca a me da Bologna (2008)

2a

21.46. Bonolis: “Gli argomenti che tratta sono completamente trasversali e sono presenti nell’esistenza di tutti noi”.

2

21.43 Gli spari sopra. Sorridere, gli spari sopra sono per noi”, Ok. io ho un po’ di ansia di questo primo piano. Biagio Antonacci: “E’ rock lui, non la sua musica. E’ lui”.

1d

21.37. Renzo Arbore:” Vasco Rossi ha inventato il rock italiano, un genere che non c’era. Sei arrivato tu e ci hai sorpreso con delle canzoni italiane rock”. In sottofondo Liberi, Liberi.

1c

21.34. Chiara Civello lo paragona a Bob Dylan, parlando proprio della canzone precedente: “Non è solo rock, è vita. Va bene così perché è un mantra”. Spezzone dal concerto di Bologna del 2008.

1b

21.31 “Io no”, siamo a San Siro nel 2003 e vediamo alcuni momenti della sua esibizione con il pubblico che lo accompagna in un unico boato. Poi il live da Imola. E Va bene, va bene così.

1a

21.27. Fabio Volo ricorda le prime musicassette ascoltare all’oratorio. Veronesi, invece, ammette che la potenza di Vasco sta proprio nel come racconta se stesso nelle canzoni. E ascoltiamo L’uomo più semplice. E il titolo dell’album come è nato?

“Io ho sempre dormito molto bene di giorno, mi divertivo di notte. Quindi non faccio parte delle classiche categorie. Per quello Sono Innocente”

1

21.24 “Faccio della provocazione artistica per tenere sveglie le menti”, ammette Vasco. “E’ questo essere Vasco Rossi”. Paolo Bonolis sottolinea come sia unico e irripetibile per la capacità di essersi raccontato nel profondo. E le canzoni che canta Rossi:

“Faccio delle canzoni sempre molto minimali come testi perché devono essere solo proprio quelle giuste. Un lavoro di sintesi pazzesca. Senza raccontarti tutto. E questi spazi il pubblico li riempe con le sue interpretazioni”

0b

21.22. Su di te è stato detto tutto: ci ho messo un sacco di tempo a diventare bambino, come ha detto Picasso. E’ un sentimento alla base delle tue scritture?

“A Zocca, quando dicevo una parola un po’ difficile, a scuola, mi chiedevano ‘Hai mangiato un vocabolario?'”

0a

21.19. “Il rock non ha mezza misure: è tagliente o propone delle ballad struggente. E’ in bianco e nero. Ha un linguaggio adatto a questi tempi”. Scorrono anche le immagini del video di Come Vorrei, il suo inutile malinconico singolo.”Racconta una storia di coppia”

vasco1

21.16. “La musica italiana ha un nome e cognome importantissimo e fondamentale”. Iniziano con le parole del Festival di Sanremo condotto da Paolo Bonolis questo speciale di Unici dedicato a Vasco Rossi. Ed ecco Vita Spericolata.

Unici, Essere Vasco Rossi Cambiamenti. E’ questo lo speciale in onda questa sera, alle 21.10 circa, su Rai Due. Rock, Passione, Malinconia e Provocazione diventano i temi portanti della puntata del programma musicale. E dopo il grande successo ottenuto con la puntata andata in onda lo scorso 8 maggio, ecco una nuova prima serata dedicata ad uno degli artisti più significativi della musica italiana.

Essere Vasco Rossi, Cambiamenti

vasco

Trentasei anni di carriera ed un nuovo album fatto di “nuove consapevolezze e vecchi rancori”: la nuova puntata della serie “Unici” racconta anche l’ultima fase artistica e creativa -a livello temporale- del rocker di Zocca. Tra le immagini di live dei concerti trionfali della scorsa estate all’Olimpico e a San Siro, ecco anche una nuova intervista, realizzata da Giorgio Verdelli a Castellaneta Marina, nel buon ritiro di Vasco, insieme ad un inedito backstage del video di “Come vorrei”, il singolo tratto dal nuovo album. Ci saranno anche dichiarazioni inedite dal Medimex di Bari, dove l’artista ha spiegato la genesi del disco frutto di un “duro incontro con la mia testa che al mattino è sempre diversa dalla sera prima. Cerco di trovare un equilibrio tra l’emisfero destro e sinistro e voglio mostrarlo alla gente” . Le canzoni di Vasco, riprese dai suoi concerti migliori, si uniscono nel percorso sociale ed artistico con immagini di repertorio e testimonianze di protagonisti del nostro tempo.

Essere Vasco Rossi, le interviste e gli ospiti

Ci saranno anche diversi commenti e interviste in questo speciale di Unici. Tra gli interventi, Jovanotti, Biagio Antonacci, Cesare Cremonini e il jazzista Enrico Rava, mentre Renzo Arbore racconta la partecipazione di Vasco Rossi all’Altra Domenica nel 1979, Gianna Nannini parla della vocalità di Vasco “che registrerei per un disco anche quando mi telefona”. Ancora Fabio Volo, Caparezza e Dori Ghezzi, che racconta il legame con Fabrizio De Andrè e il “Popolo di Vasco” nei concerti. Il filosofo Giulio Giorello mette in luce le tematiche “filosofiche” e i giochi di parole nelle canzoni.

Unici, Essere Vasco Rossi – Cambiamenti, Dove si può vedere

Unici, Essere Vasco Rossi – Cambiamenti si può seguire in diretta su Rai Due o anche in streaming sul canale di Rai Tv.

Essere Vasco Rossi, Cambiamenti, second screen

Su Twitter l’hashtab ufficiale è #essereVascoRossi insieme a #cambiamenti. Qui il lancio dello speciale

I Video di Blogo

Sfera Ebbasta, Famoso il film (trailer)

Ultime notizie su Vasco Rossi

Tutto su Vasco Rossi →