Delain, il bassista si frantuma un testicolo durante un concerto (video)

Otto racconta la (dolorosa) storia delle stelle filanti che l’hanno colpito nelle parti basse, trovandosi sul palco nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Attenzione: la seguente storia contiene parti fisicamente molto dolorose anche solo nella lettura, soprattutto da parte dei lettori di sesso maschile. Contiene anche dettagli che però fanno ridere (il pompelmo…), ma ridete con moderazione e tenete conto del dolore di Otto…

E’ successo a Birmingham, in Inghilterra, ed il soggetto è Otto Schimmelpenninck, bassista dei symphonic metaller danesi Delain. L’incidente? La frattura di un testicolo, causata dal trovarsi al posto sbagliato nel momento sbagliato durante il concerto, ed il conseguente ricevimento sui testicoli di stelle filanti sparate ad alta pressione. Incredibile ma vero… ed è proprio Otto a raccontare tutta la disavventura – potete anche vedere un video dell’incidente in apertura dell’articolo, verso il minuto 3.30 si vede il colpo.

“Siccome molte persone mi stanno chiedendo del mio infortunio, penso sia giusto dirlo a tutti voi, prima che inizino a circolare versioni sempre più strane dell’incidente.
ATTENZIONE: se avete intenzione di fare sesso entro un’ora dalla lettura, è meglio rimandare, perchè le vostre parti intime si ridurranno dalla paura.

Come alcuni di voi sapranno, durante i nostri concerti usiamo quasi sempre dei cannoni ad aria compressa, per sparare stelle filanti argentate sul pubblico, di solito durante “The Gathering”. Li usiamo da anni, senza mai un problema, ma a Birmingham qualcosa è andato storto. Il problema principale era che eravamo sul palco in sei, anzichè in cinque, quindi le nostre posizioni abituali erano un po’ sballate, ci muovevamo molto di più sul palco. Nell’entusiasmo di avere una chitarrista in più sul palco, non sono stato attento a dove stavo, e mi son trovato TROPPO vicino ai cannoni quando hanno sparato.
Mi hanno colpito da dietro, ma dritto sui genitali. Il dolore è stato intenso fin dall’inizio, ma ero solo incazzato con me stesso per la disattenzione. Durante la canzone successiva il dolore si è intensificato, e mi sembrava di star sanguinando. Alla fine il dolore era insostenibile, mi veniva da svenire, ma sono arrivato alla fine del concerto.

Dopo il concerto, il danno era evidente: il mio scroto era delle dimensioni di un grosso pompelmo, e provavo un dolore atroce. Quindi sono andato all’ospedale, e mi hanno detto che il testicolo si era rotto, insieme a qualche arteria. Mi sono stati rimossi più di 500 millilitri di sangue dallo scroto, e han messo i punti sul testicolo. Poi mi hanno dimesso, e ho raggiunto il resto dei Delain e la mia fidanzata.

Mi han detto che ho corso il rischio di perdere il testicolo sinistro, ma han detto che con le giuste cure dovrebbe tutto aggiustarsi, lo scopriremo fra circa 6 settimane. Intanto, ho un forte dolore quando mi muovo per fortuna il tour è finito, e posso riposarmi in vista del tour con i Sabaton.

Ringrazio tutti per i messaggi di solidarietà, significano molto per me!”

Rivediamo l’incidente, da un’altra angolazione.

La canzone successiva, in cui Otto è evidentemente dolorante.