Rolling Stones, Bobby Keys: è morto il sassofonista storico del gruppo

Bobby Keys, il sassofonista dei Rolling Stones , è morto a 70 anni. Le dichiarazioni della band

[iframe width=”620″ height=”465″ src=”//www.youtube.com/embed/qRyEY28z9Jg?showinfo=0″ frameborder=”0″]

Bobby Keys è morto. Il musicista è stato sassofonista storico dei Rolling Stones ma, nel corso della sua carriera, ha collaborato anche con Buddy Holly e John Lennon. E’ scomparso a 70 anni nella sua abitazione a Franklin, Tennessee. Recentemente, Keys è stato in tour con gli Stones all’inizio di quest’anno, prima la sua salute gli impedisse di continuare a suonare dal vivo, durante i concerti.

La band ha rilasciato un comunicato stampa ufficiale per commentare la notizia della scomparsa del loro collega e amico

“I Rolling Stones sono devastati dalla perdita del loro caro amico e leggendario sassofonista, Bobby Keys. Lui ha dato un contributo musicale unico per la band dal 1960.. Ci mancherà molto”

Tra i brani in cui Bobby Keys ha collaborato con i Rolling Stones spiccano “Can’t You Hear Me Knocking” e “Sweet Virginia.”. Ha poi suonato per John Lennon nel brano “Whatever Gets You Through the Night”. E’ presente anche in alcuni album di Richards, George Harrison, Barbra Streisand ed Eric Clapton.

Richard ha dichiarato:

“Ho perso il più grande amico del mondo e non posso esprimere il senso di tristezza che provo, anche se Bobby mi diceva di rimanere allegro”

Via | Variety