Il testo del nuovo brano dei Baustelle "Charlie fa surf"

Baustelle

Il quadro giovanile dipinto dai gloriosi Baustelle in questo nuovo singolo "Charlie fa surf", uscito l'11 gennaio, è un piccolo capolavoro di grande genialità. Ne avevamo già parlato.

Si è dibattuto molto di questi tempi degli adolescenti. C'è da dire che il mondo musicale che oggi li rappresenta in alcuni casi è pure più idiota di quanto si potesse prospettare. Non che il passato abbia sempre fornito esempi migliori, c'è da dire. Per fortuna ci hanno pensato i Baustelle a portare in musica un tema così inflazionato nei termini più crudi.

Questo singolo straordinario, che apre le porte al nuovo video relativo in uscita oggi e al nuovo album "Amen", nei negozi il prossimo 1 febbraio, riassume in maniera potente e incisiva quella che è la gioventù di oggi, quella che un po' è sempre stata e che così un po' ci è diventata.

Di fronte a ragazzi senza personalità, ossessionati da canne e droghe chimiche, coglionaggine (preoccupante) sparsa e dall'altra parte un mondo educativo allo sbando che "inchioda", proprio come nell'opera di Maurizio Cattelan "Charlie Don't surf" dove un ragazzino ha le mani inchiodate ad un banco di scuola, ne respiriamo tutti i giorni i risultati.

Un inno pungente, ironicamente celebrativo di una gioventù tanto nuova quanto preoccupante forse perchè ancora troppo legata ai precetti della Chiesa, ad una scuola inappropriata e a genitori superficiali. Come dire: i vostri figli sono peggio di quanto pensiate ed è un po' colpa vostra.

C'è da dire in conclusione che questa mia polemica non si deve troppo generalizzare. A seguire, il testo integrale.

Foto | David Bez

Vorrei morire a questa età
vorrei star fermo mentre il mondo va
ho quindici anni
Programmo la mia drum-machine
e suono la chitarra elettrica
vi spacco il culo
è questione d'equilibrio
non è mica facile

Charlie fa surf, quanta roba si fa
MDMA
ma le mani chiodate se
Charlie fa skate, non abbiate pietà
crocifiggetelo, sfiguratelo in volto
con la mazza da golf
alleluja alleluja

Mi piace il metal, l'r'n'b
ho scaricato tonnellate di
filmati porno
e vado in chiesa e faccio sport
prendo pastiglie che contengono
paroxetina
Io non voglio crescere
andate a farvi fottere

Charlie fa surf, quanta roba si fa
MDMA
ma le mani chiodate da
un mondo di grandi e di preti fa skate
non abbiate pietà
una mazza da baseball
quanto bene gli fa
alleluja alleluja

  • shares
  • Mail