Riccardo Sinigallia, Che non è più come prima è il nuovo singolo (testo)

Da domani in rotazione radiofonica e in tutti gli store digitali.

Che non è più come prima” è il nuovo singolo di Riccardo Sinigallia, tratto dall’album d’inediti “Per tutti” prodotto dalla Sugar Music, e in uscita domani, venerdì 28 novembre.

Il brano racconta in modo intimistico un tema personale come il rapporto padre/figlio. L’autore nel presentarlo precisa anche da dove nasce:

Nella prima stesura i pensieri scorrevano senza un interlocutore preciso, solo alla fine della composizione sentivo una mancanza ed è apparsa naturalmente la figura paterna con tutte le contraddizioni che suo figlio può comprendere solo dopo un necessario distacco e l’affettuoso ricongiungimento.

Sull’arrangiamento particolare, in cui folk e acustico sposano l’elettronica, lo stesso Sinigallia dice:

Dell’arrangiamento ricordo la battaglia dei riff, di numerose frasi musicali che sono riuscito a far coesistere, perché tutte mi sembravano necessarie. Mi piace mischiare le fonti acustiche con quelle elettroniche, le note con le frequenze. Ma tutto fa parte di un unico disegno difficile da ripercorrere nel sue singole parti.

Di seguito il testo di questo nuovo singolo di Sinigallia.

Riccardo Sinigallia – Che non è più come prima : il testo

Suonando mi sono accorto che cambiavo
che d’altronde pretendevo che ogni mia canzone fosse esattamente uguale a come me la immaginavo
che i musicisti intorno a me questo sistema non l’avrebbero mai concepito
e ci guardavamo tutti con sospetto nel dubbio di chi fosse veramente a non aver capito
che passavo le ore
sulle stesse sedici misure

che non è più come prima
non è più come prima
che non è più come prima
tra noi
papà
che non è più come prima
mai più come prima
che non è più come prima

e che un musicista si sa
e si misura con l’ambiente
che altrimenti è o non è
non è che un mestierante
uno che ha perso l’entusiasmo delle prime volte
ma rimane un dilettante
come te
come avrei voluto essere per sempre
che forse il tempo io l’ho seguito anche troppo meticolosamente

che non è più come prima
non è più come prima
che non è più come prima
tra noi
papà
che non è più come prima
mai più come prima
che non è più come prima

e che poi per qualche applauso in più
torneresti sui tuoi passi a trattare
e che poi per qualche spiccio in più ti ho visto in lontananza andare via come una sponda alla deriva

che non è più come prima
non è più come prima
non è più come prima
tra noi
papà

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo