Epica e Dragonforce a Milano: foto, video e report del concerto all’Alcatraz, 24 Novembre 2014

Le due band si dimostrano degne del tutto esaurito nel club milanese. Ecco com’è andata, con il nostro live report ricco di foto e video.

Nuovo successo per gli Epica in Italia, con un soldout raggiunto con giorni d’anticipo ed un pubblico caldissimo. Va detto che il soldout riguarda il palco B, quello “piccolo”, dell’Alcatraz, ma comunque è dimostrazione che l’interesse per il gruppo olandese è sempre in crescita. E’ stata anche utile la presenza dei Dragonforce come band di supporto: molta gente era qui per loro…

Avete seguito la diretta del concerto, qui sul sito ma soprattutto sul nostro twitter @soundsblogit e Instagram BlogoMusica? Se volete iscrivervi ai due canali, troverete qualche commento “extra” scritto in diretta, ma ora ecco il live report completo.

Dragonforce

Causa traffico intenso, dell’esibizione degli opener Dagoba ce la siamo persa in pieno. Mille scuse al gruppo francese, comunque forse posizionato un po’ “fuori contesto” rispetto al resto della serata.
Come dicevamo, invece, sembra che una discreta fetta di pubblico fosse presente per vedere i Dragonforce, paladini del metal multi-nazionale (ma con base in Inghilterra). I sei musicisti fanno un po’ di fatica ad adattarsi al piccolo palco a disposizione, ma dopo aver preso le misure, inizia lo spettacolo, con riff velocissimi, tastiere portate in giro, salti, birre bevute con la cannuccia e tanto, tanto divertimento.
Sì, vedere Herman Li e soci dal vivo è sempre un piacere – e anche per chi non apprezza gli assoli chilometrici, c’è sempre un alto valore di intrattenimento.
Per deliziare ulteriormente i fan italiani, c’è il nuovo batterista, che viene proprio dalla Penisola e che parla ovviamente la nostra lingua: spetta a lui l’emozionato discorso “motivazionale” che incita chi suona a continuare a suonare e seguire i propri sogni, perchè lui ancora non può credere al sogno che sta vivendo.
Esplosione finale con “la canzone difficile di Guitar Hero”, e tutti soddisfatti.


Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014

Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Herman Li Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
marc hudson Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
sam totman Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
vadim pruzhanov Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
frederic leclerque Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014
gee anzalone Dragonforce foto concerto Milano Alcatraz 24 Novembre 2014

Questa la setlist:

Fury of the Storm
Three Hammers
The Game
Seasons
Symphony of the Night
Cry Thunder
Valley of the Damned
Through the Fire and Flames

Epica

Mentre ancora ci si riprende dalle nuote suonate dai Dragonforce, viene svelata la scenografia degli Epica (definirla “epica” sarebbe stupido?). Il tempo di soundcheck, e calano le luci: i membri della band salgono sul palco uno per volta, ed il boato arriva quando arriva anche Simone Simons.
Voce perfetta, presenza scenica perfetta (essere meravigliose aiuta tantissimo, chiaramente), interazione perfetta con i musicisti (una “cantata” accanto ad ognuno, la ricerca della complicità fra band è sempre un bene). Se possiamo muovere una critica, è la sua totale mancanza di carisma fra un brano e l’altro, quando cerca di dialogare con il pubblico. Frasi banali, corte, e anche un po’ vuote – anche i ringraziamenti e la dichiarazione d’amore per l’Italia risultano forzati, al punto che la folla reagisce con più vigore ad una semplice parola di italiano urlana da Mark. Non comprendo questa sua riservatezza sul palco, visto che sicuramente l’inglese lo conosce bene, non ci sono barriere linguistiche… o forse proprio perchè Simone si è resa conto che andando oltre ai tradizionali saluti, gran parte del pubblico non riuscirebbe a seguirla?
In ogni caso, torniamo alla musica: ottimo contraltare alla voce di Simone, un Mark Jansen sempre aggressivo e sempre in forma sui pezzi growl, che grazie agli alti volumi raggiungono sempre le note di cattiveria desiderate. Tutta la band è generosa con il pubblico, lanciando plettri ed andando a suonare attaccati alle transenne.
La setlist è lunga, leggermente diversa da quelle proposte nel resto del tour europeo, segno che in effetti, al di là delle parole, gli Epica amano l’Italia tanto quando l’Italia ama gli Epica.

Ecco le foto del concerto, basta cliccare su una per far partire la gallery, da cui poi si possono ingrandire ulteriormente gli scatti…
Tante altre foto del pubblico e delle prime file, si trovano sulla pagina Facebook di MusicaMetal-Soundsblog, pronte per essere taggate nella cartella “Pubblico 2014”. Provate a cercarvi…

Simone Simons Epica foto @ Alcatraz Milano, 24 Novembre 2014 - photos by Paolo Bianco
Epica foto @ Alcatraz Milano, 24 Novembre 2014 – photos by Paolo Bianco

La setlist degli Epica a Milano:

The Second Stone
The Essence of Silence
Unleashed
Storm the Sorrow
Fools of Damnation
Victims of Contingency
The Obsessive Devotion
Cry for the Moon
Sancta Terra
Natural Corruption
Design Your Universe
—-
The Fifth Guardian (live version)
Chemical Insomnia
Unchain Utopia
Consign to Oblivion

epica_milano_simone_alcatraz_live_2014_concerto