Trash, la colonna sonora del film vincitore del Festival di Roma

Trash di Stephen Daldry è la pellicola vincitrice del Festival di Film di Roma. Un trionfo raggiunto anche grazie alla colonna sonora a cura di Antonio Pinto.

Rafael, Gardo e Gabriel sono tre ragazzini che vivacchiano nelle favelas brasiliane grazie allo smistamento dei rifiuti. Un giorno, per caso, trovano in mezzo all’immondizia un portafoglio che, a sorpresa, contiene una foto con dei numeri sul retro, un piccolo calendario di San Francesco, una chiave e, dulcis in fundo, del denaro. Da qui prende il via la trama di Trash, il quinto film di Stephen Daldry, già regista di Billy Elliot e The Hours, sceneggiato da Richard Curtis, a cui dobbiamo gli indimenticabili Quattro matrimoni e un funerale e Love Actually. La pellicola ha trionfato alla nona edizione del Festival del Film di Roma aggiudicandosi il Premio del Pubblico come Miglior Film della sezione “Gala” e il Premio speciale della giuria per la sezione “Alice nella Città”. Ma un grande film non sarebbe tale senza un’altrettanto grande colonna sonora.

Le musiche di Trash sono curate da Antonio Pinto, compositore brasiliano che è garanzia di successo. Nato a Rio De Janeiro nel 1967, Pinto ha firmato colonne sonore hollywoodiane per film come Lord of War e Perfect Stranger fino a quel L’amore ai tempi del colera candidato ai Golden Globe nel 2008 proprio grazie alla canzone da lui curata, Despedida, interpretata da Shakira.

E fiuto per il talento Pinto ne ha da vendere come dimostra la scelta di inserire in Trash anche la hit Guerrilla di Maxine Ashley, una sorta di Nicki Minaj brasiliana dallo stile ancor più graffiante e irriverente. Ma soprattutto una ragazza che, grazie al martellante ritmo delle sue rime, sa come far venir voglia di twerkare.

In apertura trovate il video di Guerrilla con alcune scene tratte dal film inclusi i suoi tre protagonisti, tutti nati e cresciuti davvero nelle favelas con, a loro totale insaputa, un incontestabile talento per la recitazione. Se ancora non ne siete convinti, non vi resta che andare al cinema dal 27 novembre (…e vi sfidiamo a non ballare)!

Iniziativa realizzata in collaborazione con Universal Pictures International Italy

I Video di Soundsblog