Dieci cantanti criticati dalla Peta: da Katy Perry e Britney Spears a Noel Gallagher e Lady Gaga

I One Direction sono stati gli ultimi, a livello temporale, ad essere stati al centro delle critiche. Ma, in passato, altri illustri colleghi sono stati bersagliati dalla Peta.

Steal My Girl, l'ultimo singolo dei One Direction, ha sicuramente entusiasmato le Directioners ma ha anche infiammato la PETA (People for the Ethical Treatment of Animals). L'un'organizzazione no-profit a sostegno dei diritti degli animali non ha gradito la presenza di scimpanzé, leoni e fenicotteri nelle riprese dell'ultimo video della band inglese. Eppure i 1D non sono soli. Anzi, in passato ci sono stati molti esempi di colleghi celebri criticati dall'associazione.

Vi riportiamo dieci casi illustri.

perry

01. Katy Perry: Al centro del fuoco delle polemiche, il video musicale della Perry per la sua hit del 2013, "Roar". E' stato criticato per l'utilizzo di un certo numero di animali esotici, secondo la PETA trattati crudelmente in quanto ammaestrati ed educati solo per scopi di intrattenimento.

02. Britney Spears: Nel 2001, la sua performance ai VMA con un pitone e una tigre in gabbia ha prevedibilmente suscitato polemiche, mentre il suo video di "Circus" , nel 2008, ha subito la stessa critica di Katy Perry per "Roar": l'uso di animali esotici.

03. Faith No More: la band è stata accusata per le immagini del video di Epic a causa di una scena con un pesce fuori dall'acqua, mentre ansima per l'ossigeno.

04. Lady Gaga: Galeotto fu il vestito di carne indossato dalla cantante: in questo caso sono stati tirati in ballo i motivi etici poiché la "carne rappresenta la violenza e la sofferenza sanguinosa".

05. Beyoncé: la superstar ha creato scandalo per un paio di scarpe dal valore di 10,000 dollari che aveva appositamente commissionato e fatte dalla pelle di struzzi, anaconde, mucche e coccodrilli.

06. Chris Brown: non piacque l'idea di un allevamento di cani da parte del rapper perché "impedisce l'adozione del cane, che a sua volta porta ad un aumento di eutanasia" nei rifugi per animali.

07. Dr Dre: Diciamo che l'idea di cuffie personalizzate da mettere in commercio e rivestite da pelliccia di volpe non è stata proprio geniale...

08. Noel Gallagher: probabilmente scherzando, il cantante aveva rivelato l'intenzione di "lanciare roba" alle mucche, nel suo prossimo viaggio in Irlanda. La PETA non ha evidenziato il tono ironico dell'affermazione...

09. Janet Jackson: la sua collezione di moda con l'etichetta di pelliccia Blackglama, non è stata apprezzata. E la PETA ha sottolineato come "le pelli di animali utilizzate da lei... sono morte come il suo gusto per la moda e la sua carriera".

10. Kanye West: utilizza pellicce e pelli di rettili per la sua linea di moda. Inoltre ha pure sbeffeggiato l'associazione in una canzone, Cold ("Someone tell PETA my mink is draggin' on the floor"). Insomma, come farsi amare...

Via | Music Times

  • shares
  • Mail