Valerio Scanu: “Sanremo 2015? Non ho ancora mandato la canzone. Il Festival non va preso alla leggera”

Le dichiarazioni del cantante sardo, secondo classificato a Tale e quale show 2014

Valerio Scanu, intervistato dal settimanale Di Più, non nasconde la soddisfazione per il primo posto in classifica del suo ultimo singolo Parole di cristallo:

Parole di cristallo è davanti anche a Come mi vorrei di Vasco Rossi. Ed è curioso che io abbia scritto la canzone con Davide Rossi, il figlio di Vasco: ci siamo conosciuti tramite amici comuni, mi ha fatto ascoltare alcuni suoi brani e ho visto che ha una bella penna. Insomma, è figlio d’arte. Io avevo composto una melodia, sulla quale lui ha scritto le parole.

Il cantante nato artisticamente ad Amici ieri ha chiuso al secondo posto la sua avventura a Tale e quale show (ma ci sarà nelle tre prossime puntate speciali). Quando il giornalista gli ha chiesto se sia il programma di Rai1 a influire sul suo successo discografico, ecco la risposta:

Può essere, ma anche no. Il mio ultimo album, Lasciami entrare, è andato bene e sono andati bene pure i precedenti singoli. Però, ora, grazie a Tale e quale show tutti sanno che sono una persona ironica e simpatica e sono riuscito finalmente a vincere i luoghi comuni che mi accompagnavano da cinque anni, da quando cioè ho partecipato ad Amici. Negli anni sono stato definito presuntuoso, arrogante, c’è anche chi mi ha chiamato cucciolo presuntuoso, fra l’altro senza nemmeno conoscermi. I luoghi comuni sono duri a morire, ma adesso penso di aver mostrato il vero me stesso.

A proposito della sua possibile partecipazione a Sanremo 2015, condotto non a caso da Carlo Conti:

Se ne parla, ma non ne sono così certo. Forse sì, forse no… e poi non ho ancora mandato la canzone. Sanremo è un grande impegno che va preparato con attenzione e non va preso alla leggera.

I Video di Blogo

Hot Chip — Boy from School

Ultime notizie su Festival di Sanremo 2021

Tutto su Festival di Sanremo 2021 →