Guano Apes a Trezzo – foto, video e commenti dal concerto al Live Club, 6 Novembre 2014

Concerto ed affluenza di pubblico superiori alle aspettative, per il ritorno in Italia della band tedesca. In apertura gli italiani Klogr.

E’ sempre bello essere sorpresi, e assistere a concerti che vanno oltre le aspettative. Ammettiamolo, dopo la reunion i Guano Apes hanno suonato in Italia due volte, e non è stato uno spettacolo “incredibile”, fra una setlist cortissima del Sonisphere 2011 ed uno show con suoni pessimi ai Magazzini Generali nel 2012. Le aspettative quindi non erano al massimo per questo show, e invece è tutto filato per il verso giusto, a partire dall’affluenza: il Live Club non era certo soldout, ma un pubblico che arrivava quasi fino al mixer dava un’idea di una platea bella piena e bella calda.

In apertura di serata i Klogr, che in questi mesi stanno macinando date su date come band di supporto a gruppi molto interessanti (i Prong, ad esempio), e che all’estero vantano già un tour in Russia. I quattro italiani suonano parecchio pesante, da ammirare in particolare molte delle linee di chitarra, riff incisivi e originali che lasciano il segno. Il pubblico man mano si scalda per loro, e qualcuno alza la mano alla “pericolosa” domanda “Qualcuno ci conosce già?”. Stanno crescendo… così come cresce la stima per loro, quando alla fine dello show invitano tutti non a comprare i loro cd, ma ad andare al banchetto di Sea Shepherd per bere una birra e parlare un po’ dei problemi dei bracconieri del mare.

Dopo un’esibizione così potente, si poteva temere che i Guano Apes sfigurassero un po’ a livello di suoni, ed invece il loro è stato uno show compatto e massiccio, molto suonato.
Una breve intro ed i tre musicisti sono sul palco, in attesa che irrompa Sandra Nasic. Lei arriva, pimpante, sbarazzina, e con una gran voce: strega subito tutti, con il suo modo di cantare, le sue mosse strane, il suo bicchierone di birra per schiarirsi la gola ed il suo sorriso. Lo spettacolo scorre fra tanti “fuori programma” che rendono unica una serata: un adesivo lanciato sul palco viene subito attaccato sul basso di Stefan Ude; viene annunciato l’amore per l’Italia riscoperto nel giorno libero prima del concerto, giorno trascorso sulle montagne bergamasche a quanto pare; viene invitato un fan sul palco e scherzosamente gli viene chiesto di togliersi la maglietta, lui si toglie anche i pantaloni e Sandra non crede ai suoi occhi, continuando a dire che ama i ragazzi italiani (alla fine, non si sa perchè, spunta anche la frase “What’s cazz*?”!) – altri ragazzi nel pubblico allora si tolgono la maglietta, incitati dalla cantante…
In tutto questo, le canzoni: ben eseguite, sia le vecchie che le nuove, e ovviamente tutto porta al triplo climax di Open Your Eyes – Big In Japan – Lords Of The Boards. Ma lo spettacolo ha dimostrato che i Guano Apes non sono solo tre singoli del passato, ma che hanno ancora qualcosa da dire oggi, almeno in sede live.
Ultima nota su Sandra: la dèa apparentemente sta ringiovanendo, è sempre in ottima forma e ha addirittura smesso di sudare, visto che nonostante i suoi saltelli e l’impegno nel canto, non è scesa una goccia di sudore dalla sua fronte e nessun alone è comparso sulla “pericolosissima” tshirt grigia che indossava. Tanto di cappello.

Ecco le foto del concerto, basta cliccare su una per far partire la gallery, da cui poi si possono ingrandire ulteriormente gli scatti…
Tante altre foto del pubblico e delle prime file si trovano sulla pagina Facebook di MusicaMetal-Soundsblog, pronte per essere taggate nella cartella “Pubblico 2014”. Provate a cercarvi…


Guano Apes + Klogr foto @ Live Club Trezzo Milano, 6 Novembre 2014 – photos by Paolo Bianco

Setlist:

Carol and Shine
You Can’t Stop Me
Quietly
Fake
Sunday Lover
Hey Last Beautiful
Fanman
Like Somebody
The Long Way Home
Numen
All I Wanna Do
Open Your Eyes
—-
Close to the Sun
Big in Japan
—-
Lez
Lords of the Boards

guano_apes_trezzo_milano_sandra_nasic_2014

I Video di Blogo