Wayne Static è morto nel sonno?

Il cantante della band metal aveva 48 anni. Sarebbe molto nel sonno, senza apparenti cause scatenanti.

AGIORNAMENTO: Stando ad un comunicato ufficiale diramato dalla famiglia di Wayne, il cantante sarebbe morto nel sonno – si vogliono così mettere a tacere le voci secondo le quali Wayne sarebbe morto per cause legate alla droga.

“Hollywood, CA (1 novembre 2014) – Oggi è un giorno triste nel mondo della musica. Il frontman e membro fondatore degli STATIC-X, Wayne Static, è morto nel sonno la scorsa notte presso la sua abitazione. Wayne Static e sua moglie Tera Wray si stavano preparando per partire per un tour autunnale/invernale la mattina dell’1 Novembre. I due in passato sono stati ‘tristemente famosi’ per gli eccessi, ma avevano interrotto l’uso di droghe nel 2009 e da allora non ne avevano più toccate. Il primo album solista di Static, ‘Pighammer’, è stato un tributo alla sua nuova vita da sobrio e lui sperava potesse aiutare altri ad uscire dalla dipendenza da droghe chimiche. Ulteriori informazioni ufficiali sulla sua morte verranno rilasciate nei prossimi giorni. Non è stato un incidente dovuto alla droga o un’overdose. Vi preghiamo di essere cortesi con la famiglia e con sua moglie e inviare messaggi positivi”.

Wayne Static è morto: addio al frontman degli Static-X

Wayne Static è morto a 48 anni nella notte del primo Novembre 2014, tre giorni prima del suo quarantannovesimo compleanno.

La notizia della scomparsa del cantante e frontman della band metal Static-X, da lui fondata a Los Angeles nel 1994, è arrivata dall’ufficio stampa di Wayne Static con un secco comunicato nel quale non sono state rese note le cause della morte: ve lo traduciamo qui sotto.

1 Novembre 2014 – Il musicista di platino Wayne Richard Wells, meglio conosciuto come Wayne Static, è morto all’età di 48 anni, Wayne Static è stato l’enigmatico omonimo frontman degli Static-X e ha in seguito forgiato una carriera solista di successo. Wayne era stato chiamato a suonare come co-headliner nel tour assieme ai Powerman 5000 e ai Drowning Pool nei prossimi mesi. Non ci sono ulteriori informazioni utili in questo momento.

Alcune fonti certe del mondo metal sostengono però che la morte di Wayne Static possa essere imputabile ad un’overdose, anche se per ora si tratta solo di supposizioni e nessuna conferma: un’ulteriore indizio diretto è arrivato dalle condoglianze del frontman dei Papa Roach, Jacoby Shaddix, che ha commentato la scomparsa dell’amico con un messaggio antidroga che lascia ben poco spazio alle ipotesi:

Rip Wayne. È così triste. Troppi musicisti muoiono di overdose. Sono serio, le droghe sono vere e si portano via gli stupidi. Nessuno è invincibile. Sono felice di vivere una vita sobria, adesso. Il numero di amici che ho perso per colpa delle dipendenze è folle. Se siete vittime di una dipendenza cheidete aiuto prima che sia troppo tardi. So che le droghe e le feste sono parte dello stile di vita rock’n’roll ma cristo quanti dovranno morire ancora? Fanc*lo lo stile di vita, io voglio vivere! Ci vediamo dall’altra parte, Wayne…

Nato Wayne Richard Wells nel 1965, Wayne Static ha fondato gli Static-X nel 1994 e sotto questo nome sono usciti sei dischi: l’esordio di platino Wisconsin Death Trip (1999), Machine (2001), Shadow Zone (2003), Start A War (2005), Cannibal (2007) e l’ultimo album prima della sospensione del progetto, Cult Of Static (2009). Nel 2011 Wayne Static aveva pubblicato il suo primo album solista, intitolato Pighammer.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo