Alex Britti torna ancora acustico con MTV Unplugged

Un po’ per curiosità un po’ no, mi è capitato qualche anno fa tra le mani l’ultimo album di Alex Britti pubblicato nel 2005 dal titolo “Festa”. Me lo faccio prestare, lo metto in macchina ma niente da fare: ogni volta che parte non riesco resistere all’ascolto dell’album per intero. Nel suo stile profondamente acustico

di aleali

Un po’ per curiosità un po’ no, mi è capitato qualche anno fa tra le mani l’ultimo album di Alex Britti pubblicato nel 2005 dal titolo “Festa”. Me lo faccio prestare, lo metto in macchina ma niente da fare: ogni volta che parte non riesco resistere all’ascolto dell’album per intero. Nel suo stile profondamente acustico non ci trovavo nulla di sostanzioso, mangiabile e godibile. Niente.

Certo che dire ad un bravo chitarrista di strutturare un po’ di più la sua musica è un controsenso, e infatti (ma guarda un po’…) oggi Alex ha deciso di puntare tutto sulla carta “chitarra e voce”. Come se ne sentissimo effettivamente la necessità. Ma c’è un però.

Quello che uscirà il prossimo primo febbraio è un best of (un altro!) con qualche inedito costruito sul modello di grande valore di MTV Unplugged, che vuol dire brani acustici, ma anche arrangiamenti che prevedono suoni orchestrali e sapore teatrale. Lo show che andrà in onda nel 2008 su Mtv è stato registrato lo scorso 24 settembre e sarà venduto registrato in formato cd+dvd.

Da marzo invece potremo ascoltarlo in tour acustico in giro per l’Italia. Le date sono elencate nel sito ufficiale d Mtv, mentre Myspace e sito fanno la polvere. Il primo singolo del ritorno dopo questi due anni si intitolerà Milano (è un brano del 200 ricantato in chiave acustica), un titolo da rilanciare che è inutile che ve lo dica, mi convince davvero ben poco.

Aspettiamo le emozioni (se ci saranno) del live.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →