Velvet, I perdenti e gli eroi è il nuovo maxi-singolo con 6 tracce

Il singolo contiene una cover di un brano dei Verdena.

I perdenti e gli eroi è il nuovo singolo dei Velvet, estratto dal loro ultimo album di inediti pubblicato quest’anno, Storie. Il nuovo singolo della band romana capitanata da Pierluigi Ferrantini sarà disponibile negli store digitali a partire dal prossimo 26 settembre.

I perdenti e gli eroi è un vero e proprio maxi-singolo in quanto contiene ben sei tracce, tra cover, versioni live e versioni remix.

All’interno di questo singolo, infatti, possiamo trovare anche una cover di Muori Delay, una delle canzoni più conosciute del repertorio dei Verdena, contenuta nell’album Requiem, una versione live del singolo omonimo, I perdenti e gli eroi, una versione live del brano La Razionalità e due versioni remix della canzone Una vita diversa, una realizzata dai Sons of Machines e l’altra ad opera di Francesco Pierguidi.

La band pop/rock è reduce da un tour che ha tenuto impegnati i cinque musicisti romani, Pierluigi Ferrantini, Alessandro Sgreccia, Giancarlo Cornetta, Pierfrancesco Bazzoffi e Federico Coderoni, per tutta l’estate. Per quanto riguarda la loro attività live, i Velvet torneranno sul palco a partire da novembre.

Per ora i componenti dei Velvet sono tornati a dedicarsi alla loro attività di produttori mentre il frontman Pierluigi Ferrantini sta continuando il suo lavoro come conduttore radiofonico, insieme a Carolina Di Domenico, sua moglie nella vita privata, per il programma Rock’n Roll Circus, in onda su Radio 2.

Concludiamo, pubblicando il testo di I perdenti e gli eroi:

Com’era bello scivolare senza farsi male
tra la libertà e i suoi limiti,
le distanze, gli ostacoli.

La storia siamo noi
i perdenti e gli eroi
di giorni in cui il tempo non basta
e giorni in cui invece non passa.

E ti ricordi quante storie in quei chilometri
e ti ricordi quanti volti hai visto andare via
quello che non era semplice dividere
quello che non era stato facile distinguere.

Com’era bello camminare nella nebbia in due
com’era bello scivolare senza farsi male
se ti nascondi avrò più tempo per cercare
perché cercare è sempre stato meglio che dimenticare.

La storia siamo noi
i perdenti e gli eroi
di giorni in cui il tempo non basta
e giorni in cui invece non passa.

La storia siamo noi
i perdenti e gli eroi
di un mondo in cui il tempo non basta
e giorni in cui invece non passa.

E ti ricordi i desideri erano semplici
e ti ricordi credevamo nei miracoli
e quello che non era semplice raggiungere
lo tenevamo a mente per poi poterci credere.

Com’era bello dirsi “Amore non pensarci ancora”
com’era bello prepararsi solo per partire
se ti nascondi avrò più tempo per cercare
perché cercare è sempre stato meglio che dimenticare.

La storia siamo noi
i perdenti e gli eroi
di giorni in cui il tempo non passa
e giorni in cui invece non passa.

La storia siamo noi
i perdenti e gli eroi
di un mondo in cui il tempo non basta
e giorni in cui invece non passa.

Quello che non mi ricordo
l’ho solo nascosto se non ci sei
Un peso va giù verso il fondo.

Quello che non mi ricordo
l’ho solo nascosto se non ci sei
un peso va giù verso il fondo
una bolla vola via almeno per un po’.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →