Patty Pravo canta Dalida. Un omaggio misterioso

Da Patty Pravo ci si può aspettare di tutto. La sua lunga carriera è costellata di lunghi silenzi, scandali, rotture improvvise di contratti e capricci da star. Questa volta però il mistero è davvero fitto: dopo essere stato annunciato in grande stile la scorsa estate, è uscito da qualche settimana e assolutamente in sordina il

di dodo

Da Patty Pravo ci si può aspettare di tutto. La sua lunga carriera è costellata di lunghi silenzi, scandali, rotture improvvise di contratti e capricci da star. Questa volta però il mistero è davvero fitto: dopo essere stato annunciato in grande stile la scorsa estate, è uscito da qualche settimana e assolutamente in sordina il disco-tributo della cantante veneziana a Dalida, la sfortunata interprete francese di origine italo-egiziana scomparsa 20 anni fa.

Nessun comunicato, nessuna news sul sito web ufficiale della Pravo, nessun singolo e nessun passaggio radio, una grafica scarna e anonima. Inoltre, cosa ancora più strana, la cantante non ha fatto nessun accenno
al disco nelle interviste a “Che tempo che fa” e a “Very Victoria”, in cui è stata ospite recentemente.

Insomma, l’album ‘Spero che ti piaccia…Pour toi…’, uscito per l’etichetta francese Kyrone Gp Music, sembra nato sotto una cattiva stella. I fan suppongono – ma nulla è confermato – che ci siano stati disaccordi contrattuali, oppure incomprensioni con il potente Orlando Gigliotti, fratello di Dalida e detentore dei suoi diritti musicali e d’immagine.

A riprova del fatto che siano sorti dei problemi in corso d’opera ci sono anche le canzoni, per altro interpretate con convinzione e proposte con arrangiamenti contemporanei e sofisticati: sembrano infatti più dei provini che delle versioni definitive.

Peccato, perché il progetto è sfizioso e Patty canta in francese, arabo e perfino in napoletano alcuni classici di Dalida che meritano di essere scoperti o riscoperti. Tra questi, Salma Y Salama, Bambino, Darla dirla dada, Il venait d’avoir 18 ans, Pour en arriver là, C’est fini la comedie, J’attendrai e Col tempo di Leo Ferré, unico brano in italiano, in una versione da brivido.

Non ci resta che aspettare chiarimenti su questo “disco-fantasma”, che merita comunque una segnalazione per il coraggio e la raffinatezza. I fan della Pravo non se lo lasceranno certo scappare, così come la comunità gay europea, che ha fatto di Patty e di Dalida due icone assolute.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →