11 Settembre: per l’anniversario Ted Nugent consiglia a tutti di armarsi e sparare a vista

Il chitarrista considera un imbecille chi rimane senza munizioni…

C’era un tempo in cui Ted Nugent era riconosciuto per il suo merito artistico, in cui sapeva tirar su una chitarra e suonare senza problemi Cat Scratch Fever o Stranglehold.
Ma quel tempo è passato da anni e anni, ed il Nuge, pur rimanendo un buon chitarrista, ha iniziato ad essere sempre più noto per le sue dichiarazioni “senza filtri”, razziste, omofobe, a volte totalmente sconclusionate (“I poveri sono stupidi”). Riportarle tutte, ogni giorno, vorrebbe dire inaugurare una rubrica fissa su Soundsblog, ma l’ultimo suo messaggio su Facebook merita sicuramente un post, per lasciare a bocca aperta tutti. Questa volta se l’è presa con l’imminente anniversario dell’11 Settembre.

“11 Settembre 2014, è ancora tempo del giorno dell’infamia.
Americani ed Europei disarmati e senza aiuto cadranno vittime di imboscate quando meno se lo aspettano, e il numero di morti sarà così alto e diffuso che gli amanti del peace & love non se lo potranno mai immaginare.
Chi ha licenza di portare armi farebbe meglio a comprare più pistole e più munizioni, portandosi dietro ovunque almeno dieci caricatori di riserva perchè i vomitallah sono sicuri che potranno ancora una volta massacrare gli indifesi piagnucolosi che non opporranno resistenza. Sono imbarazzanti questi tizi creduloni, sono dei bersagli mobili, a meno che non si affrettino a comprare armi anche loro. Nascondetevi con le armi in mano, e quando il momento sarà giusto sparate un colpo al petto e due alle testa di tutti i malintenzionati. Poi ricaricate la pistole e preparatevi a cambiare nascondiglio, abbattendo quanti più jihadisti possibile. Puntate alla testa e cercate di non sbagliare. Questa non sarà un’esercitazione ma una vera guerra, e possiamo vincere contro questi zombie di allah del quarto mondo. RESISTETE!
Andateci giù pesante, solo gli imbecilli rimangono senza munizioni, accertatevi di non finire le munizioni. Buona fortuna. Mirate bene e sparate spesso, buona fortuna, uccideteli tutti.”

Vorremmo commentare ulteriormente, ma in effetti il messaggio pacifista si commenta da solo!