Counting Crows, Scarecrow: testo, traduzione e video

La band americana torna con il nuovo disco Somewhere Under Wonderland a Settembre e pubblica un cortometraggio naif e assurdo per la promozione del primo singolo estratto.

I Counting Crows sembrano appartenere ad uno spazio tempo sospeso, immobile nella sua incredibile capacità di restare fedele a se stesso e a quel rock morbido americano che sa di Sud. Adam Duritz e soci tornano con un nuovo disco a Settembre 2014 ma sembra di sentir suonare ancora gli anni Novanta del primo capolavoro August And Everything After (Settembre, appunto), ed è un piacere affettuoso, come sdraiarsi sul divano e affondare la testa nel vecchio cuscino preferito.

I Counting Crows presentano il singolo Scarecrow accompagnandolo da un piccolo cortometraggio tra disegni animati e il racconto di un viaggio, o forse di una fuga sotto le stelle di un’America da manuale dei film. È tutto molto bello e molto fermo nel tempo.

Counting Crows, Scarecrow: testo

Mary steers clear of the men from space
Back alley kid with an American face
She wants the wine, he brings a case
To carry them on through

(I said) you know what I know about the bedroom boys
And the undercover Russians in a pink Rolls Royce
They bang the drum, she sets the beat
They carry Miss America out into the street
She sings snowman, scarecrow, John Doe, buffalo!

I wish you wouldn’t go
I got the arms to reach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

Ohh, I guess you oughta know
I got the hands to teach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Snowman, sideshow
Do, do, do, do, do

I fell out of love
In the snowbound days
Riding the subway in a Valium haze
I need the whites, she gets the blues
It carries us on through

All these American boys at the park ‘n’ shop
Selling their memories for a dollar a pop
Ivan the ancient spaceman race fan
Corners the market on American tastes
And says spaceman, scarecrow, peepshow, freakshow!

I wish you wouldn’t go
I got the arms to reach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

Ohh, I guess you oughta know
I got the hands to teach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Punk rock video
Do, do, do, do, do
Hey, hey

All the sudden light inside you dies
Maybe you’re going on alone
Maybe you’re going all alone

She dreams of sunlight
Sings of smaller things
White sugar bowls and wedding rings

You’re going on from me alone
You’re going on, you’re on your own

She was married alive in a Moscow surgery
Hoping to die in a Cold War nursery
All of the kids back home believe in much more than we do
It’s a memory play where the memory fades
Into pictures you took, into records we played

Spy versus spy
Scarecrow and I
Out across the darkness where the bomberjets fly, singing
Spaceman, smokeshow, scarecrow, geronimo!

I wish you wouldn’t go
I got the arms to reach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

Ohh, I guess you oughta know
I got the hands to teach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Snowman, freakshow
Do, do, do, do, do
Come on, come on, come on!

Ohh, I wish you wouldn’t go
I got the arms to reach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Oh, scarecrow
Do, do, do, do, do

Ohh, I guess you oughta know
I got the hands to teach you
I am the scarecrow
Do, do, do, do, do
Listen on the midnight radio
Do, do, do, do, do

Counting Crows, Scarecrow: traduzione

Mary sta lontana dagli uomini dello spazio
Fa alleanza con un ragazzo dalla faccia americana
lei vuole il vino lui ne porta una cassetta
per affrontare tutto questo

(ho detto) sai quello che so sui ragazzi in camera da letto
e sui russi travestiti in una rolls royce rosa
battono sul tamburo, decidono il ritmo
portno Mss America in giro per le strade
lei canta “pupazzo di neve, spaventapasseri, John Due, bisonte!”

vorrei che non andassi via
ho le braccia per raggiungerti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

oh credo tu lo debba sapere
ho le mani per insegnarti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
il pupazzo di neve, il numero secondario del circo
Do, do, do, do, do

mi sono disinnamorato
nei giorni della neve forte
andavo in metropolitana stordito di Valium
ho bisogno di positivo, lei è depressa
e ci fa soffrire

Tutti questi ragazzi americani al park’n’shop
vendono i loro ricordi per un dollaro appena
Ivan il vecchio fan delle corse nello spazio
definisce il mercato sui gusti americani
e dice “uomo dello spazio, peepshow, freakshow!”

vorrei che non andassi via
ho le braccia per raggiungerti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

oh credo tu lo debba sapere
ho le mani per insegnarti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
un video punk rock
Do, do, do, do, do

La luce improvvisa dentro di te muore
forse ci stai andando da sola
forse ci stai andando da sola

Lei sogna la luce del sole
canta delle piccole cose
ciotole di zucchero bianco e anelli di matrimoni

te ne vai da me da sola
continuerai, ora sei da sola

si è sposata viva in una chirurgia di Mosca
spera di morire in una nursery della guerra fredda
tutti i ragazzi tornati a casa credono in più di ciò che crediamo noi
è una recita di ricordi dove i ricordi svaniscono
nelle immagini che guardi, nei dischi che suoni

spia contro spia
io e lo spaventapasseri
fuori nel buio dove volano i jet, cantando
Spaceman, smokeshow, scarecrow, geronimo!

vorrei che non andassi via
ho le braccia per raggiungerti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

oh credo tu lo debba sapere
ho le mani per insegnarti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
il pupazzo di neve, il numero secondario del circo
Do, do, do, do, do

vorrei che non andassi via
ho le braccia per raggiungerti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
Do, do, do, do, do

oh credo tu lo debba sapere
ho le mani per insegnarti
sono lo spaventapasseri
Do, do, do, do, do
il pupazzo di neve, il numero secondario del circo
Do, do, do, do, do

I Video di Soundsblog