#IceBucketChallenge, Liam Gallagher nomina Noel

Parole affettuose (?) da parte dell’ex cantante degli Oasis, che ha partecipato alla sfida della doccia gelata per la raccolta fondi a favore della SLA e ha tirato in ballo un acerrimo nemico.

Che tra Liam e Noel Gallagher non sia mai corso un buon sangue è cosa nota, e da quando nel 2009 una litigata più violenta delle altre pose fine all’avventura degli Oasis, tra i due fratelli non c’è stato modo di parlare di pacificazione né tantomeno di reunion musicale per la band. I progetti susseguenti degli High Flying Birds per Noel e dei Beady Eye per Liam hanno preso piede e nessuno dei due sembra voler fare il primo passo per riavvicinarsi all’altro.

Né tantomeno potrà farla la nuova “gallagherata” -sì, perché le sparate dei fratelli Gallagher si sono meritate un neologismo- prodotta dall’eccelso Liam, che nel partecipare alla ormai celeberrima #IceBucketChallenge ha raccolto la sfida presentando le sue nomination seduto su uno scooter d’epoca, probabilmente una Lambretta (ma correggeteci se sbagliamo).

Accetto questa sfida e nomino: Spongebob Squarepants, Ivor the Engine, e visto che parliamo di cartoni animati, Noel Gallagher

ha dichiarato l’ex cantante degli Oasis, prima di farsi travolgere dalla doccia gelata di acqua e ghiaccio e trattenere a malapena un insulto al freddo (per chi se lo chiedesse: “f*cking c*nt”, grida Liam alla fine).

Non sappiamo ancora se e quando Noel Gallagher raccoglierà la sfida lanciatagli dal fratello: stando alle regole della Ice Bucket Challenge, ormai diventata mondiale con una raccolta fondi che ha superato al 22 Agosto 2014 i 53,3 milioni di dollari, l’ex chitarrista degli Oasis e cantante degli High Flying Birds ha a disposizione 24 ore per accettare la secchiata o declinare e donare una somma consistente all’ALS.

Una Gallagherata aiuterà ancora di più la più grande campagna virale di tutti i tempi?

I Video di Soundsblog