X Factor 2014, Morgan: “Gli altri giudici mi temono. Cerco chi sa cantare le parole”

Sui colleghi Mika, Victoria Cabello e Fedez: “Mi temono. E ne hanno ben donde. Sono temibile. Cercheranno di sfidarmi come meglio possono. Non vedo l’ora di vederli agonizzare”

Morgan è pronto per essere il protagonista di una nuova edizione (la settima – l’ultima per quanto gli riguarda, ha promesso, come fa più o meno ogni anno) di X Factor. Il cantautore e giudice del talent show di SkyUno, in partenza a settembre, si è descritto come un lupo e si è detto sicuro che “un po’ sbranerò e un po’ sarò sbranato”. Quando gli è stato chiesto chi cercherà nell’ottava edizione del talent, ha spiegato:

Sto cercando chi sa cantare le parole, chi è in grado di connettere la storia con il presente. Rileggere i grandi classici, trasformare le canzoni pop in momenti di musica classica presi a piene mani dal repertorio romantico o da sinfonie di Beethoven.

Il veterano di X Factor ha detto che in particolare quest’anno si occuperà della “costruzione degli oggetti musicali” che verranno poi proposti in scena in prima serata: “Ogni canzone è un oggetto musicale. Voglio realizzarlo insieme al concorrente”. Quindi ha aggiunto:

Due anni fa volevo la voce, l’anno scorso la luce, quest’anno la storia. Una bella storia.

In chiusura, il riferimento, tra il serio ed il faceto, ai colleghi giudici Mika, Victoria Cabello e Fedez, con il quale durante le audizioni ha avuto qualche diatriba di natura musicale:

Sicuramente mi temono. E ne hanno ben donde. Sono temibile. Cercheranno di sfidarmi come meglio possono. Non vedo l’ora di vederli agonizzare.

Parole forti, mitigate dal sorriso sornione dell’ex leader dei Bluvertigo. Che punta a chiudere con l’ennesimo successo la sua esperienza a X Factor.

I Video di Soundsblog