Chuck Palahniuk, i suoi romanzi diventano poster da concerti (Foto)

I romanzi di Chuck Palahniuk diventano manifesti per concerti nelle illustrazioni di Paulo Correa.

di grazias

Una volta capito dove va l’h nel suo cognome, non ci sono ragioni per non amare Chuck Palahniuk. Lo scrittore americano ha regalato al mondo romanzi crudi e disturbanti da quel leggendario Fight Club uscito nel lontano 1996 e portato al cinema con Brad Pitt ed Edward Norton nel cast, fino alla sua più recente fatica, Dannazione. Oggi, come riporta il sito Flavorwire, l’artista Paulo Correa ha pensato di rendere omaggio al buon vecchio Chuck trasformando i titoli delle sue opere in gig posters, manifesti da concerti.

Ora, ci rendiamo conto che in Italia i cartelloni che sponsorizzano live di questo o quell’artista siano leggermente diversi. Ma basta googlare gig posters per rendersi conto di come, in altre parti del mondo, la musica cambi radicalmente. Anche quando illustrata per fini promozionali.

Il progetto grafico è, a nostro parere, molto interessante e riesce a riassumere in una sola immagine tutto il violento disagio, l’ostentato squallore e la rabbia contenuti nelle pagine di Palahniuk. Dal già citato Fight Club a Choke (Soffocare) passando per Invisible Monsters e Snuff (Gang Bang), moltissimi sono i romanzi reinterpretati da Correa che vive e lavora nelle Filippine.

Lo stesso Palahniuk ha dato spazio a questo progetto tramite la propria pagina Facebook ufficiale e noi non potevamo che riproporvelo perché sarebbe davvero un peccato, per un fan, perdersi queste illustrazioni. Le trovate tutte qui di seguito, nella nostra (inquietantissima) gallery. Tutti gli scatti sono presi dal profilo Instagram ufficiale di Paulo Correa e, tra un poster e l’altro, abbiamo inserito anche i bozzetti preparatori di alcuni manifesti votati al genio di Palahniuk.

Chuck Palahniuk: i suoi romanzi diventano poster da concerti
Chuck Palahniuk: i suoi romanzi diventano poster da concerti

I Video di Soundsblog