Lavori in corso per i Klaxons

I Klaxons, una delle molte band dell’anno secondo la stampa inglese, sono un po’ come certe scarpe: o li ami o li odi. Ammetto di essere dalla parte di chi li considera decisamente sopravvalutati, come il movimento nu-rave di cui dovrebbero essere i capiscuola. Comunque sia come band non sono male, e dopo il successo

I Klaxons, una delle molte band dell’anno secondo la stampa inglese, sono un po’ come certe scarpe: o li ami o li odi. Ammetto di essere dalla parte di chi li considera decisamente sopravvalutati, come il movimento nu-rave di cui dovrebbero essere i capiscuola. Comunque sia come band non sono male, e dopo il successo del loro primo album, visto che il ferro va battuto finchè è caldo, sono già pronti a rientrare in studio con un produttore d’eccezione, Tony Visconti, con cui inizieranno a lavorare a febbraio.

Visconti non è l’ultimo arrivato; ha 63 anni ed ha lavorato in passato con Bowie, T-Rex e Morrissey, non proprio ragazzini alle prime armi, ma avrà il suo bel da fare dato che il chitarrista Simon Tyler ha dichiarato che il nuovo disco sarà

“un incrocio fra Thriller e The dark side of the moon con dei rimandi alla progressive europea, enorme e delicato e potente e lo-fi e super prodotto. Molte contraddizioni, sarà come il precedente disco, ma gonfio”

Certo che con dichiarazioni di questo tipo non si possono lamentare se tanta gente li considera dei palloni gonfiati. E sentite anche cosa è riuscito a dichiarare il chitarrista James Righton riguardo alla loro preparazione tecnica:

“siamo migliorati negli ultimi quattro/cinque mesi. Quando abbiamo iniziato non sapevamo suonare molto bene. Un tour manager entrò nei camerini a gennaio e disse: ‘Ragazzi, non siete bravi abbastanza’, è stato terribilmente onesto. Così abbiamo smesso di andare alle feste e ci siamo messi al lavoro”

Complimenti per il candore disarmante con cui lo ha ammesso! E voi da che parte state? I Klaxons li amate o li odiate? Per aiutarvi a decidere ci rivediamo il video di Golden Skans, il loro primo e molto glamour video.

Via Rockstar

I Video di Soundsblog