Kanye West: "Sono qui in missione per Dio"

Il rapper non ha problemi di autostima.

Kanye West sta lavorando qui, per noi, per tutti voi, sulla terra, semplicemente perché ha una missione da compiere. E' nato proprio per questo motivo e ne è convinto davvero a tal punto da volerlo spiegare ai microfoni di Power106 FM t. Il 37enne cantante, che si è da poco sposato con Kim Kardashian in Italia, è stato duramente criticato, nelle scorse settimane, per essersi paragonato, ovviamente da solo, al co-fondatore della Apple, Steve Jobs.

Nel tentare di spiegare meglio le proprie dichiarazioni, Kanye ha tenuto a precisare:

"Non si va contro il potere. Sto lavorando su una missione e questa è un compito da Dio. Dimostrerò molto chiaro esattamente cosa sono qui a fare. Sono qui per aiutare. Ho intenzione di applicare tutte le benedizioni che ho ricevuto"

Kanye-West-concerto

Benedizioni ricevute ovviamente da Dio che ha mandato West sulla terra proprio per questo motivo. Un genio assoluto e una creatività sono alla base per il successo nella vita, soprattutto nella sua carriera. Lui ovviamente ne ha a palate e ci tiene a ricordarcelo.

Del resto non è la prima volta che Kanye si celebra da solo. Anzi, questa volta si è pure "sottostimato" rispetto al solito. In tempi non lontani era lui stesso Dio. Adesso è solo in missione a tempo determinato per lui:

"Sono andato in studio di registrazione con i Daft Punk, e ho scritto ‘I’am a God’ … Perché è come dire “Ehi! Nessuno può dirmi dove posso e non posso andare. Sono la rockstar numero uno vivente! Non puoi dire che ami la musica e poi che Kanye West non può venire al tuo spettacolo! Pensare di potermi dire dove poter e non poter andare è semplicemente ridicolo E ‘blasfemo - per il rock & roll e per la musica!”

  • shares
  • Mail