Moreno a SoundsBlog: “Sanremo 2015? Ci proverò, ho voglia di cacciare fuori roba” (VIDEO)

Premiato per il doppio platino all’album Stecca e per il platino del singolo Che confusione, il rapper ligure ha raccontato a SoundsBlog i suoi progetti lavorativi per l’estate prossima

SoundsBlog ha fatto visita a Moreno nel suo camerino pochi minuti dopo l’ esibizione sul palco del Centrale del Foro Italico per i Music Awards 2014. Al rapper, premiato per il doppio platino dell’album Stecca e per il platino del singolo Che confusione, abbiamo chiesto del suo futuro più o meno immediato, ma anche dei tempi di lavorazione del suo ultimo album Incredibile.
Alla fine della video intervista abbiamo invitato il vincitore di Amici 12 e coach del serale del talent show nell’edizione conclusasi pochi giorni fa a sfidare Rocco Hunt sul terreno del freestyle dedicato a SoundsBlog. A voi il giudizio.

Come è andata?

Mi farebbe piacere potermi vedere in tv per avere un responso, ma la risposta del pubblico a livello di impatto di palco mi è molto piaciuta. Carlo Conti e Vanessa Incontrada alla fine dell’esibizione mi hanno premiato con un doppio premio, quindi doppia felicità. Sono molto contento, adesso in camerino sto scaricando la tensione.

Tra Stecca e Incredibile sono trascorsi meno di 12 mesi. In futuro preferiresti lavorare al nuovo album con più tempo oppure questi ritmi ti piacciono?

Non per saccenteria, né per tirarmela, ma se riuscissi a fare un prodotto come Incredibile a distanza di un anno dal precedente album, perché no? È una soddisfazione per un artista riuscire a sfornare tre album in tre anni, perché dalla fine di Amici in realtà sono stati tre, considerando anche il mixtape. Per l’anno prossimo vedremo se sarà un disco o un singolo. Comunque sia, ho voglia di lavorare e cacciare fuori roba.

Il duetto con Fiorella Mannoia ha spaccato il suo pubblico, almeno a leggere i commenti sui social network. Ritieni che sia legittimo che il pubblico sia disorientato da una coppia inedita o il mondo della musica dovrebbe, tout court, unire tutti?

Ai Music Awards sono stato premiato per il singolo Che Confusione, che ha raggiunto il Platino, risultando ad ora il più riuscito da questo punto di vista; però a livello umano in giro non ho ricevuto mai così tanti complimenti per Sempre sarai. Questo mi fa molto piacere; non è soltanto un pezzo, ma è un pezzo di una storia che mi appartiene anche nella vita reale. Vale più di ogni altra cosa la gente che mi dice di aver capito quello che volevo comunicare. Poi non si può piacere a tutti, che se ne parli bene o male l’importante è che se ne parli. È stata una soddisfazione raggiungere un milioni di visualizzazioni su Youtube con il lyric video; abbiamo fatto un ottimo lavoro e ringrazio per questo anche Ermal Meta e Dario Faini, due grandi autori che ci hanno aiutato per la parte di Fiorella.

Proverai a partecipare al Festival di Sanremo 2015?

Ci proverò, speriamo di esserci. Sono ligure, genovese e quindi Sanremo è un programma che mi è capitato di seguire e sono felice che lo scorso anno abbia vinto tra i giovani un ragazzo della scena del rap (Rocco Hunt, Ndr).

Come promuoverai il disco nelle prossime settimane?

Dal 4 giugno fino a fine mese sarò più o meno tutti i giorni in una città diversa, sulla mia pagina Facebook trovate tutte le date precise. A fine mese prenderò parte a tre date del Music Summer Festival a Roma. Farò anche alcuni dj set e ad ottobre farò due anteprime del tour, una a Milano e una a Roma; visto che nel disco le collaborazioni sono sei, speriamo di avere tre guest in ognuna delle preview.

I Video di Soundsblog