Foo Fighters, il nuovo disco è quasi pronto: “Suonerà in modo diverso”

Il produttore Butch Vig ha rivelato alcuni piccoli dettagli sulle registrazioni del nuovo album della band di Dave Grohl, atteso per il 2014.

Tra gli album più desiderati di questo 2014 c’è indubbiamente il nuovo disco dei Foo Fighters: Dave Grohl e soci ci avevano fatto temere per il peggio con l’annuncio di un periodo di pausa, due anni fa, per poi invece ringalluzzire le nostre aspettativo quando il leader si era lasciato andare a felici anticipazioni sulle sessioni in studio per il nuovo disco dei Foo Fighters.

Lo stesso Dave Grohl aveva infatti rivelato che il nuovo album non sarebbe stato assolutamente convenzionale; dopo il ritorno sulle scene con un concerto dei Foo Fighters a Città del Messico a Dicembre scorso, la band si è ufficialmente chiusa in studio per lavorare alacremente alle registrazioni. Un silenzio mediatico che ha caricato i fan.

A dare manforte alle grandi aspettative di fronte al nuovo disco dei Foo Fighters arriva l’intervista che Butch Vig, batterista dei Garbage e produttore dell’album (oltre che indimenticato producer di Nevermind dei Nirvana e altri dischi seminali, perché le leggende vanno sempre a braccetto), ha rilasciato al giornale Kerrang!, nella quale racconta alcuni piccoli retroscena e conferma le nuove direzioni già anticipate da Dave Grohl.

Abbiamo registrato in alcuni posti diversi, ma siamo quasi alla fine con le registrazioni e sta andando tutto bene. Suona molto diverso: abbiamo messo dentro al mix un po’ di cose, nel processo di registrazione, che daranno al disco un suono totalmente diverso e anche un sensazione diversa.. E’ una vera e propria sfida, ma è davvero eccitante.

Butch Vig ha quindi confermato proprio ciò che aveva anticipato Dave Grohl, ovvero la ricerca di un nuovo suono che potesse esprimere al meglio il potere rock e l’evoluzione dei Foo Fighters nel corso degli anni.

Dopo aver definitivamente ricevuto la consacrazione della Rock’n’Roll Hall Of Fame per l’ingresso dei Nirvana, lo scorso 10 Aprile, con annesso concerto segreto che ha fatto piangere mezzo mondo (tra cui noi di redazione), Dave Grohl ha messo in cantina il passato e si prepara adeguatamente al futuro dei Foo Fighters. Con un nuovo disco e nuove sonorità.