John Lennon: un dentista vorrebbe clonarlo da un dente

E’ il piano (impossibile) di un professionista canadese

Probabilmente Michael Zuk ha visto troppi film horror.

L’uomo è stato intervistato nel programma “Dead Famous DNA” di Channel 4 e con tanto entusiasmo ha esposto il suo diabolico piano: clonare John Lennon.

Non sto scherzando. L’illuminazione di volerlo fare (no, tranquilli, pare poi essersi arreso) è nata dopo che l’uomo ha acquistato un dente del cantante, precedentemente in possesso della governante di John. Il tutto per la modifica cifra di ventimila sterline. Lo ha comprato durante un’asta, due anni fa, e in tv ha ammesso di avere proprio, come suo grande sogno personale, quello di riuscire a clonare il cantante, partendo da quello. Ma, ahimè, la tecnologia di oggi ancora non lo permette.

E una volta ottenuta la copia di Lennon?

“Lui sarebbe ancora il suo esatto duplicato, quindi spererei di tenerlo lontano dalla droga e sigarette, questo genere di cose. Ma sai, è anche vero che qualche lezione di chitarra non farebbe male a nessuno, giusto?”

Michael è però conscio anche delle possibili conseguenze che potrebbe portare una vera e propria clonazione. Un colpo di coda della coscienza? Una questione di moralità? No, possibili problematiche legate all’eredità:

“Non credo che lo farebbe ma sarebbe tutto di sua proprietà, ne avrebbe il diritto. Da grande potrebbe farlo, presentare un reclamo, fare causa”

Ma clonare qualcuno -e in questo caso John Lennon!- non sarebbe illegale?

“Dipende da dove si fanno queste cose. Se non può essere fatto in un paese, queste cose si possono fare in un altro”.

Infine, per rassicurare tutti, ha aggiunto che se potesse, lo clonerebbe tante, tante volte.

tumblr_inline_mzo2n47p4m1rh5zog

Toglietegli quel dente. Adesso.

Via | NME