Mariah Carey e i flop recenti: LA Reid critico su Jermaine Dupri?

All Epic Records c’è preoccupazione sugli ultimi risultati delle cantante?

Le cose non sono andate bene a Mariah Carey, ultimamente. Dopo il buon riscontro di #Beautiful nelle classifiche, i tentativi successivi sono stati dei sonori buchi nell’acqua. Flop inaspettati anche per i fan stessi, prima entusiasti all’idea di poter ascoltare nel 2013 un nuovo album della cantante poi vittime di continui rinvii da parte della diretta interessata. Sembrava ci fosse intenzione di promuovere maggiormente il progetto, di fortificarlo con pezzi potenti, in gradi di attirare curiosità da parte del pubblico, e invece tutto è stato vacuo.

Il suo ultimo pezzo, “You’re Mine (Eternal)“, la ballad strombazzata per San Valentino si è fermata ad un imbarazzante 88esimo posto nella Billboard 100. Del video relativo nemmeno una traccia. Ancora peggio è andato il brano precedente, The Art of letting Go. Non è entrato neppure nella chart americana. Stesso discorso per il video.

Che cosa sta accadendo alla cantante? Sembra che Mariah abbia perso il suo tocco. E’ un problema del personaggio? La diva intoccabile e austera non colpisce più? La sua voce innegabilmente potente non è abbastanza interessante per l’epoca di oggi? Il suo stile è ormai superato? Oppure sono semplicemente le canzoni che non hanno la qualità necessaria per piacere?

lareid

Sul web, sembra che il problema di questa era così “disordinata e disorganizzata” sia anche da collegarsi alla pessima gestione da parte del suo manager, Jermaine Dupri. E il pensiero pare essere condiviso anche dalla Epic Record -e da LA REID- che ha retwittato una frase di una fan delusa, che chiedeva l’intervento dell’ex giudice di X Factor Usa e accusava la gestione dell’attuale staff della cantante.

Una riflessione condivisa dallo stesso LA Reid (e non solo) che però necessità di un intervento urgente. Perché se l’album è davvero imminente come annunciato, il rischio di un vero e proprio flop storico è sempre più probabile…

Via | PopDust