Miley Cyrus piange in concerto dopo la morte del suo cane Floyd (video)

Non è stato semplice esibirsi. E l’emotività prende il sopravvento…

Miley Cyrus è distrutta per la morte del suo amato cane Floyd. E’ stata la stessa cantante a condividere la notizia via Twitter, nella giornata di ieri, allegando una vecchia foto mentre tiene il suo cane tra le braccia (“I don’t wanna say it because I don’t want it to be real… But my precious baby Floyd has passed away. I am broken”)

“Non voglio dirlo perché non voglio renderlo reale… Ma il mio amatissimo cucciolo Floyd è morto. Sono a pezzi”

Un dolore che gli amanti degli animali -cani o gatti o qualsiasi altro- possono capire perfettamente e che ha distrutto, comprensibilmente, Miley. E, sempre via Twitter, la cantante si è scusata in anticipo con il pubblico di Boston per l’esibizione del giorno dopo, chiedendo perdono se non sarebbe stata in perfetta forma il giorno dopo (“I’m sorry in advance if I am not myself tomorrow Boston. I will try my best to be my best”).

L’emotività e la tristezza, però, ad un certo punto hanno avuto la meglio. Miley, proprio nella tappa a Boston, prima di iniziare ad eseguire la cover di Landslide dei Fleetwood Mac, si è commossa nel dire:

“Voglio semplicemente cantare un brano per lui. Eravamo abituati ad ascoltare sempre Fleetwood Mac insieme, è la sua canzone preferita … quindi io voglio eseguire questa canzone per Floyd”

BkMOJryIQAAhyxZ

Poco prima, la cantante aveva scritto, pubblicamente:

“Perché non capite che che non è in un posto migliore – il posto migliore in cui poteva essere era con me … dove è stato amato più di ogni altra cosa”

Ultime notizie su Miley Cyrus

Tutto su Miley Cyrus →