The Voice 2, Suor Cristina: “Ho scelto J-Ax per parlare ai giovani”

Intervistata da L’Arena di Giletti, Suor Cristina Scuccia spiega perché ha scelto come coach il più ‘trasgressivo’ (o quasi) della compagnia.

Suor Cristina Scuccia è ormai un fenomeno mediatico internazionale: la sua audizione al buio nella puntata del 19 marzo di The Voice of Italy 2 ha fatto il giro del mondo, conquistando il web e i commenti entusiastici di star indiscusse, come Whoopi Goldberg e Alicia Keys, di cui ha cantato ‘No One’.

Raggiunta da Paola Cannizzo de L’Arena – che riesce ad ‘aggirare’ il blocco dell’ufficio stampa del talent e a rubarle una battuta – la 25enne concorrente di The Voice racconta con estrema semplicità la sua ‘vocazione’ per la musica e la sua ‘missione’ nel talent di Rai 2:

“La mia passione è nata insieme a me. Sin da piccola ho cantato sempre. E oggi il mio canto vuol essere qualcosa di bello, che dia un bel messaggio di gioia”.

La domanda sul perché abbia scelto di partecipare a qualcosa di così terreno come un talent show televisivo è inevitabile e in fondo se lo son chiesti a caldo anche i giudici:

“L’idea di partecipare nasce dall’inivto di papa Francesco a uscire, ad andare nelle periferie, andare in giro ad annunciare la parola di Dio. Avendo un dono metto questo dono a disposizione di tutti”.

Ha poi stupito la scelta di entrare nella squadra di J-AX, uno dall’aspetto a dir poco ‘trasgressivo’. Ma Suor Cristina spiega il perché ha scelto J-Ax:

“Lui rappresenta i giovani di oggi e se devo dare testimonianza di Dio devo andare verso i giovani, tra i giovani. Per questo ho scelto lui”.

E in fondo tanto trasgressivo non è, visto che non è raro che si commuova ad ascoltare le voci e le storie dei concorrenti:

“E’ una persona eccezionale”

dice di lui Suor Cristina. Roba da ‘distruggergli’ una carriera… Ma noi avremmo tanto vederla nella squadra di Piero Pelù: chissà che nel proseguo della gara il rocker toscano non riesca a ‘rubarla’ al suo avversario.

Chi davvero non se l’aspettava era Raffaella Carrà, anche lei intervistata davanti agli studi di The Voice.

“Io ero seduta lì e sento cantare questa canzone, No One, di Alica Keys, peraltro dedicata a un uomo. Sento cantare benissimo, ma non mi giro perché non sento… fino a quando vedo J-Azìx che mi dice ‘Girati girati’. Penso che è strano, a lui cosa importa se mi giro o meno, non ci sono accordi tra di noi. Poi mi giro e inizio a guardare dal basso e vedo delle scarpe grosse, le calze doppie, la gonna lunga. Penso ‘E che è?’ fin quando non vedo la veste da suora”.

Raffaella sembra non crederci:

“Vedo una suora e non ho capito più nulla. La prima domanda è stata ‘Sei vera?’. Ma davvero sono rimasta per due o tre minuti senza parole.. e per me è strano”.

Anche la sua espressione stupita ha fatto il giro del mondo. E ora aspettiamo solo di capire se Suor Cristina vincerà The Voice e se, come dice scherzando Gianni Ippoliti, avrà messo già una serie ipoteca su Sanremo 2015.

 

Ultime notizie su J-Ax

Tutto su J-Ax →