Nightwish, iniziano i lavori del nuovo album – senza Floor Jansen…

Registrazioni in Estate e pubblicazione a inizio 2015. La nuova cantante però non scriverà i pezzi…

Arrivano notizie agrodolci per i fan dei Nightwish: dolci perchè stanno per registrare il nuovo disco, vagamente amare perchè Floor canterà sul disco ma non parteciperà alla scrittura delle canzoni.
Questo, in sintesi, il succo dell’intervista che Tuomas Holopainen ha rilasciato alla webzine svedese Metalshrine.

Riguardo ai piani per il nuovo disco:

“Mi sono dato delle scadenze e dovrei avere tutte le canzoni pronte per l’inizio di Maggio. Ho nove canzoni quasi pronte e Marco Hietala è passato una settimana fa e mi ha dato un cd pieno di riff. Ci siamo quasi, il nostro obiettivo sono dodici canzoni.
Ci riuniremo tutti l’1 Luglio nella mia cittadina, e abbiamo preso in affitto un bellissimo campeggio per tre mesi. E’ lo stesso posto che abbiamo utilizzato per creare gli album passati, avremo tre mesi per provare, suonare, pescare, fare sci d’acqua, registrare, ubriacarci e, se tutto va per il verso giusto, il disco dovrebbe essere pronto all’inizio dell’anno prossimo.”

Riguardo al ruolo di Floor Jansen, la nuova cantante dei Nightwish, chiamata nel mezzo di un tour nel 2012 e incoronata cantante ufficiale nell’Ottobre 2013.
(ricordiamo che proprio settimana scorsa Floor ha detto che avrebbe imparato il finlandese per integrarsi meglio nella band!)

“Floor porta alla band varie interpretazioni delle canzoni, qualche idea per gli arrangiamenti e molta energia positiva, ma non è inclusa nel processo di songwriting.
Lei è stata chiara fin dall’inizio, lei ha il suo side-project con i ReVamp, e quindi pe ora io e Marco ce la caveremo da soli.”

Infine, una domanda a trabocchetto, con la speranza che Floor i realtà rimanga per sempre con i Nightwish…
Tuomas si immagina un futuro per i Nightwish con una voce maschile?

“No, penso che serva sempre una voce femminile. E’ una parte essenziale della band, e la band si fonda proprio su una voce femminile. C’è dall’inizio, e nel momento in cui formai la band nell’Agosto del 1996, sapevo che doveva esserci una voce femminile. Questo non cambierà mai.”