Kamate, quando il rugby entra in discoteca

I francesi ne hanno fatto incetta perchè speravano di metterlo su per festegiare, invece sono rimasti delusi, finendo pure giuù dal podio. L’edizione 2007 dei mondiali è andata in archivio con la vittoria del Sudafrica ma la palla ovale mania continua in discoteca. Perchè proprio dalla Francia arriva -a scoppio ritardato – l’inno della rassegna,

di

I francesi ne hanno fatto incetta perchè speravano di metterlo su per festegiare, invece sono rimasti delusi, finendo pure giuù dal podio. L’edizione 2007 dei mondiali è andata in archivio con la vittoria del Sudafrica ma la palla ovale mania continua in discoteca. Perchè proprio dalla Francia arriva -a scoppio ritardato – l’inno della rassegna, giunto in testa alla classifica dei singoli transalpini. Praticamente una versione dance e riarrangiata della “Haka” neozelandese. Si chiama “Kamate” (dal primo verso del canto du guerra dei maori) e il gruppo che lo ha inciso si chiama Ora Mate. Niente di straordinario, sia chiaro. Ma di questi tempi val bene per fare un pò di movimento. E allora, scuotiamoci un pò.

I Video di Soundsblog